• Ven. Ott 22nd, 2021

Dragoni. Elezioni amministrative, Lavornia: “La macchina comunale va riorganizzata”

DiThomas Scalera

Giu 1, 2017

DRAGONI. “Una delle pre-condizioni basilari per l’attuazione delle iniziative ricomprese nel nostro programma elettorale, è la riorganizzazione della macchina comunale che, allo stato, risulta decimata per via dei prolungati vincoli assunzionali che hanno impedito l’immissione di nuove risorse umane all’interno della pianta organica. Tutti gli uffici comunali presentano gravi carenze, a cominciare dal Comando di Polizia Municipale e finendo all’Area Amministrativa, passando per l’Area Tecnica e l’area Finanziaria che impiegano appena 4 dipendenti a tempo indeterminato, di cui uno part-time ed un altro prossimo al pensionamento”. A spiegare criticità e limiti nel funzionamento della struttura interna del Comune è il candidato sindaco della lista n.3 “Dragoni Prima di Tutto”, Silvio Lavornia, che indica anche il percorso da seguire per superare l’attuale situazione di difficoltà che vivono gli uffici municipali. “Il risicato personale attualmente in servizio presso l’Ente dovrà essere presto affiancato da ulteriori risorse umane per garantire un migliore funzionamento delle Aree e degli Uffici, una maggiore efficienza delle lavorazioni ed un incremento dei livelli di soddisfazione nell’erogazione dei servizi agli utenti. Il recente sblocco del turn over nella Pubblica Amministrazione fino al 75% del fabbisogno di personale attualmente vacante sarà un’opportunità da cogliere al volo per fare ricorso ai percorsi di mobilità ed espletare concorsi pubblici tesi alla assunzione di nuovi dipendenti e funzionari, pur nei limiti dei vincoli di spesa del personale tuttora vigenti”, conclude Lavornia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru