• Mer. Ott 20th, 2021

Dragoni/Piedimonte Matese. Ponte Margherita, oggi nuove verifiche. Botta e risposta Cappello-Di Costanzo

DiThomas Scalera

Gen 25, 2016

Immagine
Il Presidente della Provincia Angelo Di Costanzo e il sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello

DRAGONI/PIEDIMONTE MATESE. Ponte Margherita, oggi nuove verifiche. Botta e risposta Cappello-Di Costanzo. Questa mattina sono iniziate delle nuove verifiche di stabilità al Ponte Margherita. I controlli alla struttura dovranno confermare o smentire i primi dati che hanno accertato la pericolosità del ponte che è stato, successivamente, chiuso al traffico. La chiusura ha creato numerosi disagi ai residenti, lavoratori e agli automobilisti. E non sono mancate neanche polemiche di carattere politico. Il sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello ha dapprima attaccato la Provincia per quanto concerne la gestione della chiusura avvenuta, a detta del primo cittadino matesino, in maniera rapida e superficiale. Un avviso, un comunicato o comunque un semplice annuncio generico sarebbero stati utili. In seguito, Cappello ha attaccato la Provincia per essere stata poco attenta alla vicenda. Il Presidente della Provincia Angelo Di Costanzo replica così al sindaco di Piedimonte Matese. ”Non comprendo la posizione polemica del sindaco Cappello proprio mentre si dovrebbe lavorare insieme. Certo, se lui diserta le riunioni e non suggerisce le eventuali soluzioni è perfettamente inutile poi dire semplicemente che il ponte è chiuso e crea disagi. Quelle di stamattina sono delle ulteriori prove che ci consentiranno eventualmente di valutare il nuovo risultato e capire se esistono le possibilità o meno di riaprire un corsia. Ovviamente, se non facciamo ulteriori prove questo non possiamo deciderlo”. 
12419200_10208483590518213_650194252031725098_o

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru