• Mer. Ott 20th, 2021

Droga a minorenni fuori alle scuole, operazione Dda: arrestate 12 persone tra Caserta e Napoli

DiThomas Scalera

Ott 12, 2015

cocaina

CASERTA/NAPOLI. Nelle province di Caserta e Napoli, i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 12 indagati, emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale DDA per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività i carabinieri hanno anche documentato alcuni episodi di spaccio nei confronti di minori in prossimità di istituti scolastici. Ulteriori dettagli verranno divulgati con comunicato stampa ufficiale della DDA di Napoli.
Di seguito il comunicato stampa della Dda di Napoli a firma del Procuratore Aggiunto Giuseppe Borrelli: “Nelle prime ore della mattinata odierna, i Carabinieri del Comando Stazione CC di Macerata Campania , in collaborazione con i Comandi Arma competenti per territorio e con il Nucleo Cinofili di Napoli, hanno eseguito nelle province di Caserta e Napoli, una vasta operazione antidroga finalizzata all’esecuzione di 12 ordinanze di misure cautelari personali ( 1 in carcere e 11 agli arresti domiciliari ) nei confronti di soggetti ritenuti responsabili di “detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuana e hashish”. L’ attività di indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli , trae origine da attività mirata a disarticolare il Clan dei Bifone egemone in Portico di Caserta e riconducibile al Clan dei Belforte di Marcianise, che portava in data 07 ottobre 2013 all’esecuzione di misura cautelare per i reati di estorsioni aggravate dal metodo mafioso ai danni di imprenditori e commercianti di Portico di Caserta e comuni limitrofi, nonché al pentimento del Capoclan Bifone Antonio. L’attività sul soggetto incaricato del compito della riscossione delle estorsioni per conto del Clan, Buonpane Michele, tratto in arresto nell’ottobre 2013 consentiva di accertare che tale soggetto si inseriva stabilmente in un contesto di commercio e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hascish e marijuana, che si rifomiva nella provincia di Napoli e con ramificazioni in numerosi comuni della provincia di Caserta, come Macerata Campania, Portico di Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Capodrise, Marcianise e Teano. Le attività di indagine si sono svolte soprattutto mediante lo strumento delle intercettazioni telefoniche con il riscontro offerto da numerosi arresti in flagranza di reato e recuperi di sostanza stupefacente. Nel corso dell’attività sono stati accertati oltre 180 episodi di spaccio nonché eseguiti cinque arresti in flagranza di reato e recuperati 600 gr circa di sostanza stupefacenti. Uno dei riscontri, operato nei pressi di istituto scolastico, evidenzia come gli indagati non esitassero ad avvicinare i consumatori anche minori fino nei pressi degli istituti scolastici”.
Elenco soggetti destinatari di misura cautelare: Buonpane Michele, nato a Santa Maria C.V. 11.01.1972, di fatto detenuto presso Casa Circondariale di Napoli Poggioreale; Buonpane Massimo nato a Santa Maria CV. il 30.11.1978; Mancinelli Luigi, nato a Napoli il 12.06.1986; Liccardo Carmela, nata a Santa Maria CV. il 28.02.1974; Crocetta Gaetano nato a Caserta il 09.09.1975, di fatto sottoposto agli AA.DD. ; Faella Massimo, nato a Teano (CE) il 19.12.1972; Migliozzi Gaetano, nato a Teano (CE) il 30.03.1972; Raucci Giuseppe nato a Caserta il 23.07.1995, (nipote del capoclan bifone Antonio; Raucci Pasquale nato a Caserta il 26.11.1959, (cognato del capoclan Bifone Antonio); Caricchia Giovanni nato a Marcianise il 14.01.1994; Cappabianca Massimo, nato a Caserta il 01.02.1983; Stellato Luciano, nato a Caserta il 29.07.1987.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru