Dom. Set 22nd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

È nato il PICCOLO PARCO URBANO a Bagheria

3 min read

Grazie alla Fondazione “L’intelligenza Italiana al Servizio dell’Umanità”

Un’area verde aperta alla comunità gestita da privati

È nato a  Bagheria, come un piccolo
giardino di Villa Serradifalco, il Piccolo Parco Urbano. Presente all’evento anche la pentastellata On. Vittoria Casa (presente in foto), sempre pronta a presenziare quando si attuano progetti ed attività che testimoniano  la volontà fattiva  di proteggere diritti. Una area verde di 60 mila metri quadrati che sarà gestita da chi negli anni, ha dimostrato di saper creare movimento culturale nella nostra città.
Sarà così possibile: leggere un buon libro o partecipare ad una sua presentazione, ascoltare musica dal vivo, fare sport o semplicemente fare una passeggiata.
Come un piccolo Central Park in centro a Bagheria ha dunque aperto un parco da ben sei ettari.
Un parco in centro città accessibile a tutti possono per pic nic, giocare con i propri cani, degustare birre e cocktail, fare yoga, passeggiare a cavallo e vedere film e per gli sportivi che vogliono allenarsi all’aperto. Un polmone verde che nasce da un sogno rimasto accantonato per molto tempo oggi reso possibile da un gruppo di giovani impegnati da dieci anni in diverse attività culturali sul territorio: la cooperativa Gorgonia (proprietari del Bitta), che presto gestirà l’area.
Intanto il 25 ed il 26 agosto scordi la pineta di Villa Serradifalco sarà aperta al pubblico con tantissime attività per testare l’eventuale gestione condivisa con quasi tutte le realtà virtuose e impegnate su vari fronti di Bagheria e per vedere la risposta dei cittadini.
Il “piccolo parco urbano” di villa Serradifalco è di proprietà della fondazione “L’intelligenza Italiana al Servizio dell’Umanità” che, da tempo, si impegna in attività destinate alla cittadinanza, offrendo percorsi alternativi al cemento.
Un’area verde gestita da privati e condivisa con le associazioni, ed aperta alla comunità: questo è  l’obiettivo dei giovani bagheresi che per la due-giorni hanno organizzato tantissime attività.

Tutti insieme, da lunedì 27 Agosto, dopo il weekend di prova, lavoreranno in prospettiva per un’apertura permanente e più ampia del parco immaginata per marzo 2019, quando probabilmente si chiederà ai cittadini che vorranno usufruire del parco di tesserarsi, visto che l’ampio spazio è a servizio di tutti ma privato.

Conosciuta in tutto il mondo per le sue ville storiche, Bagheria potrà vantare anche un parco diviso per aree tematiche: parco giochi, area sgambamento cani, area ristoro, un teatro all’aperto, e sostenibile con i tesseramenti e grazie a varie attività e partership con tutte le realtà culturali del territorio per eventi, spettacoli e manifestazioni.
La gestione e la pulizia del nuovo polmone verde sarà a carico delle associazioni e della fondazione che lo gestirà, benché privato ma aperto.
Un nuovo polmone verde per far ossigenare la collettività, divenendo spazio di aggregazione, condivisione, meditazione. Per questo si è rivolta per la gestione del luogo al BITTA.
Nei mesi successivi si lavorerà con l’obiettivo di aprire giornalmente alla comunità questo Piccolo Parco Urbano, dalla mattina alla sera, rendendolo sostenibile mantenendolo decoroso.

Per maggiori informazioni o collaborazioni, contattaci:
☎ 3932162888
[email protected]

In foto l’On. Vittoria Casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open