• Lun. Gen 24th, 2022

D’Angelo attacca gli avversari e punta sui fondi del PNRR

Atmosfera calda ieri sera al comizio della lista LeAli con Vincenzo D’Angelo sindaco. Piazza Cappella a San Tammaro piena di persone entusiaste che hanno applaudito gli interventi dei cinque candidati alla carica di consigliere comunale Fabiola Roberti, Daniela Cantiello, Giuseppe Mingione, Errico Scala e Giuseppe Fierro. Sono stati loro ad esporre alcuni punti programmatici: dal randagismo, al verde pubblico, dal mercato alle periferie, dallo sport alla cultura e al turismo. Non sono mancati attacchi agli avversari: gli aspiranti consiglieri hanno sottolineato alcune incoerenze notate nelle parole degli oppositori in questa campagna elettorale. A concludere il comizio l’intervento del candidato sindaco D’Angelo. Anche lui ha avuto parole dure nei confronti degli avversari politici e ha replicato ad alcuni attacchi mossi dagli stessi rivelandone le incongruenze. L’avvocato ha poi spostato l’attenzione sul programma parlando del PNRR. “Questo è un momento delicato ed importante per l’Italia tutta – ha detto D’Angelo dal palco – sono in arrivo fondi per far ripartire l’economia e per riattivare la crescita culturale e sociale dell’intero territorio. Anche San Tammaro deve vivere questa rivoluzione e può farlo solo con la lista Leali, che rappresenta la sola, vera alternativa ed è l’unica realtà capace di realizzare un progetto che porti San Tammaro nel futuro”. Riprendendo poi un’espressione usata da Errico Scala nel suo intervento, D’Angelo ha sottolineato: “Basta con questa guerra tra guelfi e ghibellini, basta con l’immobilismo che questa lotta interna tra due gruppi una volta uniti sta causando ad un paese che invece ha tante potenzialità e che potrà diventare il fiore all’occhiello della provincia di Caserta se solo sarà governata da un gruppo coeso e capace”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa