• Ven. Ago 12th, 2022

L’iniziativa di solidarietà di AIFO Caserta – Casagiove a sostegno dei rifugiati ucraini

CASAGIOVE (Ce) – “Aiutiamo Insieme” è il messaggio lanciato da AIFO CasertaCasagiove per una domenica all’insegna della solidarietà e della cooperazione tra popoli. Un’iniziativa di successo siglata ieri, 6 marzo 2022, dal gruppo AIFO Caserta – Casagiove e dalla referente Pina Martino, in collaborazione con la parrocchia di San Michele Arcangelo di Casagiove, guidata da don Stefano Giaquinto, per offrire soccorso e accoglienza alle donne e ai bambini ucraini in fuga dal dramma della guerra.

L’ Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau, operativa sul territorio casagiovese dal 1999, ancora una volta si è resa promotrice dei valori umani e cristiani della pace e, soprattutto, della speranza attraverso un evento di solidarietà che ha riscosso grande partecipazione. “Il popolo casagiovese – ha dichiarato Pina Martino – si è contraddistinto come sempre per la grande generosità. Il nostro banchetto solidale, colorato dalla bandiera della pace, ha avvicinato tutti trasformandosi in un angolo di aiuto concreto e reale“.

Molti i prodotti in esposizione dai barattoli di miele ai gadget targati Aifo, dalle magliette con le citazioni del pensiero di Raoul Follereau alle canvas bag. Piccole e grandi cose che sono state funzionali ad una raccolta fondi che sarà interamente devoluta in beneficenza e consegnata al parroco don Stefano, in questi giorni impegnato ad allestire i locali in cui presto verranno accolti i primi rifugiati bisognosi di una dimora. 

In questo periodo di profonda paura – afferma il presule – dinanzi alle scene dell’orrore e della tragedia umana, si avverte forte la voglia di sostenere gli indifesi, convinti che nonostante tutto gli uomini del nuovo secolo possono essere operatori di bene e seminatori di fratellanza“.

L’iniziativa ha goduto del sostegno morale dell’amministrazione comunale di Casagiove nella persona del sindaco Giuseppe Vozza, dell’assessora Anna Altavilla, già membro Aifo, del Gruppo Scout Casagiove 1 e di molti rappresentanti della società civile. La giornata Aifo “Aiutiamo Insieme” è stata un’opportunità per riflettere in maniera allargata su importanti problematiche sociali e culturali accentuate dal clima di guerra.

L’ASSOCIAZIONE

AIFO è un’associazione da sempre pacifista convinta che spendere i soldi in armi è folle e contrario all’insegnamento di Cristo; perché Raoul Follereau per tutta la sua vita si è impegnato davvero contro ogni guerra. Follereau scrisse più volte ai presidenti degli Stati Uniti e dell’Unione Sovietica, denunciando l’assurdità della corsa agli armamenti e calcolando che con il prezzo di due aerei di morte, si sarebbero potuti curare tutti i lebbrosi del mondo. 

Nessuno gli rispose, ma non si arrese, anzi si impegnò maggiormente per coinvolgere migliaia di giovani per chiedere un impegno concreto alla costruzione della pace, proprio come dobbiamo fare noi ora. 

Oltre alla guerra in Ucraina oggi nel mondo ci sono tantissime altre guerre, che non possiamo e non dobbiamo dimenticare. Dobbiamo però avere anche ben chiaro – come ci diceva Follereau e come ci ricorda ora il Papa – che la guerra non si ferma con le armi, ma con l’amore, con la scelta consapevole per dare lavoro, salute, diritti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa