• Mar. Ago 9th, 2022

Parla il consigliere provinciale Pasquale Crisci, a nome di Moderati, Noi Campani ed Italia Viva

“A proposito della sgradevole polemica innescata dal candidato PD alla Presidenza della Provincia, Antonio Mirra, sul rinnovo degli organi amministrativi di Gisec Spa, è giusto ricordare che lo stesso Mirra, ancora oggi, nonostante la candidatura, continua ad occupare la prestigiosa poltrona di coordinatore dell’Ente d’Ambito per la gestione del ciclo dei Rifiuti in Provincia di Caserta, grazie soprattutto ai voti delle forze moderate presenti nel Consiglio d’Ambito. In ragione di ciò, non accettiamo lezioni di opportunità da chi avrebbe dovuto rassegnare le proprie dimissioni da coordinatore da Ente d’Ambito Rifiuti contestualmente all’accettazione della candidatura a Presidente della Provincia di Caserta, ben rilevando la fattispecie di non poco conto per cui ancora non sono chiari i rapporti tra Gisec Spa ed Ente d’Ambito Rifiuti. L’occasione è quella giusta per ricordare che, ad oggi, è in capo al PD, altresì, il coordinamento dell’Ambito distrettuale idrico della Provincia di Caserta, la Presidenza del Parco Regionale del Matese e di Roccamonfina, così come la Presidenza del Consorzio Asi di Caserta; riteniamo, pertanto, inaccettabile questa sproporziata attribuzione di responsabilità in favore del PD, anche perché i risultati delle ultime elezioni regionali, provinciali e comunali registrano un rapporto elettorale decisamente diverso ed appannaggio dei gruppi che fanno riferimento ai Moderati, a Noi Campani ed a Italia Viva. È nostra intenzione dopo la vittoria in provincia, sostituire tutte le rappresentanze oggi in capo a un PD minoritario in favore dei sindaci di area Moderata”.

A dichiararlo è il consigliere provinciale Pasquale Crisci, a nome di Moderati, Noi Campani ed Italia Viva.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa