Breaking NewsCronacaesteriPagina Nazionale

Esplosioni a Beirut: 100 morti, 3mila feriti e 1.500 dispersi

Si aggrava il bilancio delle due potenti esplosioni al porto di Beirut, in Libano: ospedali al collasso

Due potenti esplosioni hanno devastato il porto di Beirut. Il bilancio della tarda serata di oggi parla di 100 morti, oltre 3mila feriti e 1.500 dispersi. Le deflagrazioni, provocate da un incendio in una fabbrica di fuochi d’artificio, sono dovute forse a “materiali chimici esplosivi confiscati” in un deposito antistante. Il governatore Aboud: “Sembrava Hiroshima. Un disastro”. Il premier Diab: “I responsabili pagheranno. Ai Paesi fratelli, aiutateci”. Le strutture ospedaliere sono al collasso: serve urgentemente un aiuto sanitario e sangue per le trasfusioni. Un militare italiano è rimasto ferito a un braccio in modo non grave in seguito alle esplosioni avvenute a Beirut, mentre altri sono sotto osservazione perché in stato di shock. I soldati fanno parte di un’unità del contingente italiano in Libano. 

Il video:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.