Sab. Dic 7th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Falciano del Massico. La Fiaccola della Pace ha ricordato la Giornata del clima

5 min read
EVENTI IN EVIDENZA

FALCIANO DEL MASSICO. La Fiaccola della Pace dei 100 anni della grande Guerra ha fatto tappa a Falciano del Massico grazie all’adesione dell’Istituto Comprensivo “Carinola-Falciano Del Massico” diretto dalla Preside Giuseppina Zannini. La storica manifestazione che sta attraversando i comuni della nostra terra dall’anno 2014, si è tenuta il giorno 15 Marzo ed è coincisa con la giornata mondiale del clima indetta dalla giovanissima attivista svedese Greta Thunberg. L’accensione della Fiaccola, consegnata ad un alunno rappresentante della scuola da parte della Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, come prevede il cerimoniale dell’evento, alla presenza della Dirigente scolastica Giuseppina Zannini, del Sindaco Erasmo Fava, dell’amministrazione e delle Istituzioni presenti, e che ha dato inizio alla Marcia della Pace, è avvenuta proprio davanti al luogo simbolo di Falciano: la “panchina rossa” dedicata contro la violenza sulle donne. Il corteo quindi si è snodato lungo il corso della cittadina attraversando diverse strade con alcune soste, una davanti alla caserma dei Carabinieri e un’ altra nella piazza antistante la chiesa. In entrambe le soste hanno preso la parola il Sindaco e la Dirigente scolastica che hanno portato il loro saluto e ricordato l’importanza di difendere il valore della Pace e della salvaguardia della Madre Terra. La Preside ha ricordato con dolore la strage appena avvenuta in Nuova Zelanda e ha ribadito l’urgenza di rilanciare ora più che mai i valori della Pace, perché senza convivenza civile pacifica e rispetto fra gli uomini delle diverse nazionalità l’umanità sarà destinata ad estinguersi. Quindi il Sindaco, che nel ringraziare la Dirigente scolastica, il Movimento per la Pace rappresentato dalla Presidente Agnese Ginocchio, tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita della manifestazione e i presenti, ha così esordito: “Una giornata importante- ha sottolineato- impegnarsi a promuovere i valori della Pace e della difesa dell’ambiente trasmettendo ai bambini i sani valori. Nel nostro piccolo, Falciano ha deciso di esserci”. Quindi dopo i saluti della Dirigente scolastica e del sindaco, sono seguiti gli interventi degli alunni con la declamazione di alcuni pensieri sul tema della Pace, preparati insieme ai docenti. Al termine della lettura hanno legato i loro pensieri scritti su dei foglietti a palloncini colorati per innalzarli al cielo, in segno di speranza. “Ascoltare le istanze dei giovani ed impegnarci a salvaguardare il loro futuro è nostro dovere”, ha ricordato Agnese Ginocchio. La Marcia quindi ha ripreso il suo percorso per poi giungere presso il plesso della scuola dove è avvenuta la cerimonia finale: la declamazione di una parte dell’appello per il diritto alla Pace dei 100 anni della grande Guerra: “Dalla grande Guerra alla grande Pace” , declamato dal vice Sindaco Maria Palmina Manica e dall’assessore Antonietta Rucco, incaricate alla lettura dal Movimento per la Pace. La Dirigente scolastica Zannini ha distribuito una copia degli articoli della Costituzione Italiana a tutti gli alunni rappresentanti di ogni classe, in segno di impegno. “Su questa carta è scritta la nostra storia. Studiamola e applichiamola per difendere il valore della Pace”. Ha ricordato la Dirigente scolastica. L’evento è culminato con la piantumazione dell’Albero della Pace, il Monumento vivo simbolo della mobilitazione della Fiaccola della Pace, dedicato alla memoria di tutti i caduti e alle vittime delle guerre, stragi, attentati, criminalità e mafie di Falciano Del Massico e nel mondo”, dai 100 anni ad oggi. A giorni verrà collocata anche la targa di dedica. E’ stata ricordata l’importanza di custodire e coltivare la Pace attraverso la cura di piccola pianticella, coltivarla e farla crescere. “Ogni volta che passate di qua – ha ricordato Agnese Ginocchio- sostate, portate acqua specie nel periodo estivo e portate rispetto, perché in questo Monumento vivo sempreverde, simbolo della vita che mai muore, vi è la vita di tutti i nostri cari che hanno dato la vita in tempi di guerra per difendere gli alti valori della Pace, della democrazia, del rispetto e della libertà. Infine- ha continuato- noi viviamo grazie agli alberi perché ci donano l’elemento principale per vivere: l’ossigeno. Per questo dobbiamo averne rispetto e proteggerli, essi ci ricordano la difesa dell’ambiente. L’Albero della Pace è sacro – ha concluso- perché in esso è presente lo spirito del Creatore dell’universo”. I lavori di sistemazione e messa a dimora della piccola pianticella di ulivo sono stati curati dal collaboratore scolastico Giuseppe Tommasino. In segno di ringraziamento per l’adesione all’evento della Fiaccola della Pace e per l’impegno profuso, la Presidente del Movimento per la Pace ha conferito un attestato alla Dirigente scolastica in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo sede di Falciano, in attesa di siglare il “Patto di Pace”, al termine della 2a e 3a tappa ( alla tappa di Falciano seguirà ancora quella di Carinola e quella di Sessa Aurunca) attraverso il quale verrà conferito alla Scuola il titolo di “Scuola di Pace”del III Millennio. Ancora un attestato di ringraziamento al Sindaco rappresentanza dell’ Amministrazione comunale per l’impegno profuso ed un attestato di ringraziamento all’assessore Maria Palmina Manica e assessore Antonietta Rucco,da sempre vicine a sostenere le attività del Movimento per la Pace, anche con la loro presenza. 
Un sentito ringraziamento va a tutti i giovani, alla Dirigente scolastica Giuseppina Zannini, ai docenti e agli alunni, alll’amministrazione comunale per aver patrocinato l’evento, al Sindaco Fava, al Consigliere Giuseppe De Santis, all’assessore Silvio Toraldo, al Coordinatore del Polo Culturale prof. Giuseppe Toscano, alla Dottoressa Angela Grasso assistente sociale, al funzionario Mario VItale, alla Polizia Municipale, ai rappresentanti dei genitori, ai ragazzi del Servizio Civile, alla Protezione Civile, ai Carabinieri di Falciano Del Massico, per aver collaborato alla buona riuscita della manifestazione. Lunedi 18 la Fiaccola farà tappa a Carinola.
Tra gli organizzatori dell’evento, oltre ai docenti, va ricordato l’impegno del vice Sindaco Maria Palmina Manica, Assessore con delega alla Pubblica Istruzione e Antonietta Rucco, assessore con delega all’ ecologia e ai servizi sociali. Un evento riuscito alla grande, che per la data scelta dalla Dirigente scolastica, è andato a coincidere con le tantissime manifestazioni tenutesi in questa giornata in tutto il mondo per la difesa del clima. “Se vuoi la Pace custodisci il Creato”, recitava il tema di una delle recenti Giornate mondiali della Pace. Dopo 100 anni di guerre, di stragi, di crimini e di orrori contro l’umanità, è venuta l’ora di dichiarare che la Pace è diritto universale di tutti i popoli.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close