campaniaCostume e SocietàCronacaCuriositàNapoliNews

Napoli. Partorisce in un bar: il soccorso si intreccia con il turista ferito

Intanto è festa nella attività commerciale di piazza Garibaldi

NAPOLI. La storia della donna che ha partorito in un bar si è intrecciata con quella del turista tedesco ferito dal crollo di una struttura in ferro staccatasi da un palazzo della zona universitaria di Napoli. Le richieste di soccorso sono state praticamente simultanee. E così dal 118 sono partite due ambulanze, una diretta verso piazza Garibaldi e l’altra al Corso Umberto per il turista ferito. E qui i percorsi dei due mezzi sanitari che subiscono delle variazioni clamorose. L’ambulanza destinata a trasportare la donna in preda alle doglie, transitata per prima a Corso Umberto, viene stoppata dai passanti per dare soccorso al turista. A quel punto la centrale del 118 ha subito ordinato alla seconda ambulanza in partenza di scorrere subito la partoriente; ma prima che l’ambulanza arrivi a destinazione, le forze dell’ordine che effettuano servizio operativo alla stazione Centrale fermano un’ambulanza dell’ospedale Ascalesi (con personale medico a bordo). Sarà il personale di questo mezzo ad intervenire facendo partorire la donna nel bagno del bar. Una quarta ambulanza, proveniente dall’aeroporto di Capodichino, si occuperà invece di accompagnare la donna all’ospedale Loreto Mare dove nel frattempo è stato subito ricoverato il bambino. La donna – è stato poi ricostruito con attenzione l’avvenimento dai medici che sono intervenuti – si era subito sentita male mentre transitava davanti al bar venendo soccorsa poi dai militari dell’esercito che si sono preoccupati di evitare che si formasse la calca dei curiosi attorno a lei. Intanto però, è festa, come evidenzia appunto l’Ansa nel bar di piazza Garibaldi: un fiocco azzurro posizionato all’ingresso del locale annuncia a tutti la nascita di un maschietto.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: