• Mar. Ott 19th, 2021

Festina Lente: ciclismo e promozione del territorio si intrecciano in una grande manifestazione

DiThomas Scalera

Mar 1, 2015



Sabato mattina siamo stati presso la sala conferenze della Ferrarelle S.p.A. per assistere alla presentazione di un evento sportivo straordinario, un evento che concilia uno sport nobile come il ciclismo e la promozione di un territorio ancora “vergine” dell’Alto Casertano, la Festina Lentel organizzato dal Veloclub Ventocontrario.

Perché Festina Lente: Festina Lente è un motto attribuito all’Imperatore Augusto dallo scrittore latino Svetonio. La locuzione indica un modo di agire senza indugi, ma con cautela. In seguito il motto venne associato al simbolo della tartaruga con vela, da Cosimo I de Medici che nel XVI secolo ne fece l’emblema della sua flotta, come monito di ponderazione delle imprese perché avessero successo. La tartaruga, animale famoso per la sua lentezza, ma anche sinonimo di prudenza, è abbinato alla vela gonfiata dal vento, ovvero ciò che spinge le navi, quindi sinonimo di forza d’azione

Cos’è Festina Lente: è un contenitore di quattro manifestazioni di cui una soltanto agonistica, la Cronoscalata Calvi Risorta Rocchetta e Croce, giunta quest’anno alla sua seconda edizione. Le altre tre manifestazioni (due randonnée e la cicloturistica sono manifestazioni non agonistiche) rappresentano l’essenza del messaggio lanciato dalla locuzione Festina Lente. Affrontare manifestazioni sportive senza indugi, basti pensare che le due randonnée si tengo sulla distanza di 200 chilometri (Randonnée delle Sorgenti) e 300 chilometri (Randonnée dell’Incontro), ma con cautela cioè senza lo stress dell’agonismo, pedalando tra amici e ammirando i paesaggi che circondano il ciclista.

Entrambe le Randonnée sono inserite nel calendario ARI e rappresentano un brevetto per partecipare alla Parigi Brest Parigi, la manifestazione regina del movimento dei randonneur.  ciclisti non hanno limiti di tempo per coprire il percorso di gara e non vi è premiazione finale e transiteranno ad alcuni controlli stabiliti dall’organizzazione

Cronoscalata Calvi Risorta Rocchetta e Croce. La cronoscalata vede la partenza di ciascun ciclista ogni 30” 1’, lo stesso affronterà un percorso di 10,6 chilometri con arrivo in località Santella. La classifica viene stilata in base al tempo impiegato dal ciclista per effettuare la scalata. Questa manifestazione è alla sua seconda edizione, lo scorso anno vi presero il via in 140 un vero e proprio record partecipativo per la Campania

Cicloturistica Festina Lente I ciclisti prenderanno il via con partenza alla francese, dalle ore 7 alle 8 del 5 Maggio, affronteranno la salita e i due percorsi collegati, il corto di 65 chilometri e il lungo di 125 chilometri, con il proprio “passo”, ritmo di pedalata, transiteranno ad alcuni controlli stabiliti dall’organizzazione e al termine della prova sarà stilata una classifica che terrà conto del numero dei ciclisti partecipanti e dei chilometri percorsi da i ciclisti di ciascun team.

Alla cerimonia di presentazione sono intervenuti:

l’Ing. Giuseppe Cerbone, Direttore Generale Gruppo Ferrarelle.

Architetto Nicola D’Ovidio Sindaco di Riardo

Dott. Nicola Manna, Amministratore Delegato di Masseria delle Sorgenti Ferrarelle e Direttore generale del Consorzio dell’Olio Extravergine Terre Aurunche DOP

Dott. Giuseppe Giaccio presidente del Consorzio Melannurca Campana IGP

dirigenti del GAL Alto Casertano

Dott. Salvatore Geremia presidente della Comunità Montana del Montemaggiore, 

Piero Giani presidente Comitato Provinciale Uisp Caserta, 

Domenico Caiazza Presidente del Centro Studi sul Medioevo di Terra Lavoro e autore di numerosi libri, traccerà un profilo storico del territorio attraversato dalle diverse manifestazioni

Ing. Antonio Bonacci presidente del Veloclub Ventocontrario società organizzatrice

Particolarmente significativo l’intervento del Dott. Giuseppe Gallina Vice presidente del Veloclub Ventocontrario.

Bellissimo il video di presentazione che vi mostriamo di seguito, veramente ben fatto.

 


Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru