Ven. Set 20th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Festival di Sanremo, qualcosa non funziona nella formula di Claudio Baglioni. Nessun allarme flop, caccia agli errori

3 min read

In calo agli ascolti , oltre un milione e mezzo di spettatori in meno

SANREMO. Qualcosa non funziona nella formula artistica di Claudio Baglioni. Dai vertici Rai non c’è per ora nessun allarme flop, ma è aperta la caccia agli errori. In calo gli ascolti, oltre un milione e mezzo di spettatori in meno giù di due punti di share. La prima serata è stata vista in media da 10 milioni, un milione e mezzo in meno del 2018. Claudio Baglioni deve rivedere qualcosa nella formula di valorizzazione proposta quest’anno sul palcoscenico del Ariston. La prima serata del festival di Sanremo è stata infatti vista da 10.086.000 di spettatori con il 49,5% di share. Un milione e seicentomila in meno del 2018 che ebbe il traino grazie allo strepitoso Fiorello. La prima parte della serata (dalle 21.16 alle 23.56) ha avuto 12 milioni 282 mila spettatori pari al 49.4%; la seconda (dalle 00.01 all’1.14) ha fatto segnare 5 milioni 120 mila con il 50.1%. Lo scorso anno la media della prima serata della kermesse era stata di 11.603.000 telespettatori e del 52,1% di share con una prima parte della serata vista da 13 milioni 776 mila con il 51.4% e la seconda parte da 6 milioni 619 mila con il 55.3%. Gli ascolti di ieri sono ahinoi analoghi a quelli dell’esordio del Carlo Conti bis del 2016, quando la media della prima serata del festival fu di 11.134.000 telespettatori con il 49,48% di share. Nonostante Baglioni abbia messo in pratica con i suoi buoni propositi la sua rivoluzione artistica mettendo in primo piano la rifondazione e rivoluzione della musica, non ha battuto se stesso. Una delle stranezze di ieri è stata quella di vedere la nota Virginia Raffaele simpatica imitatrice nel ruolo di presentatrice sul palcoscenico di Sanremo. Una trasformazione che non è per ora servita a nulla. Peccato anche per Claudio Bisio che è riuscito a creare solo qualche momento interessante salvato da qualche situazione elegante. Insomma qualcosa non funziona in questa nuova formula proposta per valorizzare lo spettacolo, caro Claudio le tue canzoni non possono coprire i pesanti monologhi su migranti fatti da Bisio, Sanremo deve essere un divertimento per il pubblico che vuole ascoltare la magia della musica, non è un luogo dove la gente vuole appesantire la propria serata. Per fortuna la “baracca” è stata salvata da un emozionate Bocelli che con il figlio in coppia ha incantato interamente la platea sanremese. La gara canora comunque è appena incominciata, il pubblico vuole innovazione che nella serata di ieri nonostante Anna Tatangelo, il Volo, ed artisti indipendenti come Ex-Otago, e The Zen-Circus non c’è stata per il momento, la noia è stata enorme anche con l’esibizione di Loredana Bertè. Comunque staremo a vedere, siamo solo all’inizio , anche se il flop risulta un campanello d’allarme dietro la porte degli uffici dirigenziali dei vertici Rai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open