• Mer. Mag 18th, 2022

Il regista vairanese Marco Ursillo al FiPiLi Horror Festival di Livorno

Dal 29 al 31 ottobre è andata in scena presso il cinema 4 Mori la decima edizione del FiPiLi Horror Festival di Livorno, kermesse della paura unica nel suo genere tra cinema e letteratura. Il festival è una manifestazione culturale che affronta la “Paura” in tutte le sue sfumature: attraverso proiezioni di film in anteprima, grandi classici e di cortometraggi in concorso di genere horror, thriller, fantastico e di fantascienza; nella letteratura con presentazioni e reading di libri e graphic novel, incontri e tavole rotonde; nell’arte con mostre e performance teatrali. Tra gli ospiti d’eccezione di quest’anno troviamo Lillo il famoso comico e attore del duo “Lillo e Greg” e Rohan Johnson sceneggiatore, scrittore e regista.

Ma c’era un altro motivo per seguire il festival quest’anno, la presenza del regista vairanese Marco Ursillo che con il cortometraggio L’Unguento scritto da Alfred K Parolino e prodotto dalla Blackcheck production, Banana Moon Studio con la partecipazione dell’associazione Rh+ ha vinto il premio come miglio soggetto nella categoria WEIRD, un riconoscimento importante, vista la qualità delle opere in concorso e il valore assoluto di uno dei festival più conosciuti a livello internazionale. Fanno parte del cast del corto Luca Ferdinandi, Giada Cambria, Filomena Campopiano, Fabio Tommaso Marcello, Mariantonietta Cipro, Bjonda Hoxa, Elio Ferdinandi, Luigi Panarello, Paola Pellegrino, Laura Latina, Federica Pascale

Make up Luisa D’Andreta

Musiche Alfred K Parolino

Operatore di camera Giuseppe Paolisso

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa