Lun. Ott 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Formia, riconoscimento nazionale per la “Giornata Nazionale del Dialetto”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

La “Giornata Nazionale del Dialetto”, iniziativa promossa dalle Pro Loco d’Italia alla quale la Pro Loco di Formia ha aderito, si è rivelata un grande successo. La serata di domenica 28 gennaio, svoltasi presso il teatro Remigio Paone e presentata e diretta artisticamente da Gianni Donati, ha ottenuto infatti anche riconoscimento nazionale.

Il teatro era gremito di persone venute ad assistere alla rappresentazione di scene di vita popolare e alle commedie curate dal “Gruppo Teatrale Associazione Mola”, dalla compagnia “Il Setaccio” di Maranola e dal Centro anziani di Gianola, nonchè ai racconti del cantastorie Enzo Scipione e all’intonazione di musiche e canti popolari del “Trio Popolare del Centro Socio-Culturale Trivio”.

“Una serata indimenticabile con un teatro gremito di cittadini fantastici che ci hanno donato il loro tempo e il loro affetto” – ha dichiarato il presidente della Pro Loco Pierfrancesco Scipione, che ha aggiunto: “Penso che questa giornata del dialetto sia stata un passaggio storico per la nostra comunità giacché sul palco si sono avvicendate le storie, le tradizioni e le esperienze di tutti i quartieri. Siamo stati uniti dall’amore per la nostra terra che ci hanno trasmesso due grandi uomini come Giovannino Bove e Antonio Forte che hanno insegnato, con il loro esempio di vita, ai giovani di Formia un senso di appartenenza che ci sta aiutando a vincere la paura del domani. Ho respirato il profumo di libertà e orgoglio della grande famiglia formiana che si è stretta intorno al suo dialetto per dire quanto abbiamo bisogno di riappropriarci della nostra identità”.

Sessa Aurunca.Presentato il testo dell’Aurunkatelier nel Salone dei Quadri. Il ricordo di Tonino Calenzo

Napoli. Desdemona, un dramma teatrale tutto al femminile ispirato a Shakespeare

Open