• Lun. Ott 25th, 2021

Formia. Sparatoria a Castellone, ferito il latitante Ronga. Tutti i particolari

DiThomas Scalera

Gen 13, 2018

 

Scene da far west ieri sera a Formia, poco dopo le 21. Nello storico quartiere di Castellone, infatti, avrebbe avuto luogo un’operazione condotta in trasferta dai carabinieri in servizio presso il Nucleo operativo della Compagnia di Giugliano. Secondo le prime ricostruzioni, le Forze dell’Ordine stavano inseguendo tre persone provenienti dalla Campania, una delle quali si è rivelata essere Filippo Ronga, quarantunenne di Sant’ Antimo, ritenuto affiliato al clan camorristico “Ranucci” e latitante dal 2013 per sfuggire all’esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare in carcere per un totale di 20 anni di reclusione. Proprio quest’ultimo sarebbe rimasto ferito al petto durante il tentativo di fuga: uno dei militari a quanto sembra avrebbe aperto il fuoco e ferito Ronga al torace e a una gamba. L’uomo si trova tuttora presso l’ospedale “Dono Svizzero” di Formia ed è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Per lui è scattato l’arresto, mentre sono state fermate le due persone, un uomo e una donna, che lo accompagnavano nella fuga.

 

LEGGI ANCHE:

Santa Maria del Molise/Isernia. Rapina a mano armata ad una tabaccheria: arrestati due pregiudicati

Formia. Presto l’avvio delle procedure per il ritorno dell’acqua pubblica. Intanto infuria la polemica

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru