• Dom. Ott 24th, 2021

Francesco Bellomo: il magistrato destituito (forse) dal suo incarico, per presunte molestie sessuali

DiThomas Scalera

Gen 10, 2018

Dai magistrati, oltre ovviamente alla Giustizia, ti aspetti una moralità e un’etica sincere, efficaci e soprattutto da applicarsi anche nella loro esistenza, nonché nei delicati luoghi di lavoro dove vanno ad operare. Eppure sempre più spesso l’abuso di potere, la saccenza e la perversione acquisita proprio dall’alto incarico conferitogli, fa in modo che molti di loro si arroghino il diritto di poter essere al di sopra della legge, sia per quanto riguarda l’aspetto collusivo, sia per quello di carattere, potremmo dire, “soggiogativo”. Ricordate il caso del Consigliere di Stato Franceso Bellomo, il magistrato che pretendeva dalle borsiste aspiranti magistrato che si mettessero “tacchi a spillo e minigonna” e con alcune delle quali ci avrebbe anche provato, per non parlare semmai uscirà fuori di quelle che hanno ceduto alle avance del pervertito? Ebbene, sarà per il clamore mediatico o semplicemente per un risveglio autentico delle coscienze che, durante l’adunanza generale del Consiglio di Stato, Francesco Bellomo è stato ufficialmente destituito dall’inacarico. La riunione, come si apprende dalle fonte ufficiali, è durata poco più di 2 ore e i voti per la destituzione hanno sfiorato la quasi totaòlità. Peccato per gli altri magistrati che hanno votato al contrario, in uno stato di diritto reale sembrerebbero una farsa anche queste votazione, soprattutto in presenza di prove schiaccianti come in questo caso. Erano una settantina i magistrati chiamati ad esprimersi sulla vicenda, data anche la particolare gravità del fatto da giudicare. L’unico peccato più grande è che, in questi casi, la pena più grave sia solo quella della destituzione. Intanto, per chi pensa che tutto sia andato “come doveva andare”, c’è un’ulteriore novità: la decisione dell’adunanza infatti non è vincolante. Deve infatti passare al Cpga, il consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, che è l’organo di autogoverno delle toghe in questo settore. Dobbiamo aspettare altre 48 ore prima di sapere se avremo ancora un porco di nome Francesco Bellomo a fare ancora impunemente il magistrato, oppure a piede libero e con molte conoscenze da sfruttare comunque. In ogni caso, w l’Italia.

https://www.v-news.it/tempo-di-bilanci/

Ennesimo falso invalido: requisiti 200.000 euro

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru