Antica Terra di LavoroLibriNews

Francolise. 'Echi nel vento', il secondo libro del professore Eugenio Lanna

FRANCOLISE. Grande attesa per la presentazione di ‘Echi nel vento’, il secondo libro del professore Eugenio Lanna, che si terrà domenica 5 maggio alle ore 17:30 presso la chiesa di Maria Ss.ma delle Grazie nella frazione Sant’Andrea del Pizzone di Francolise.

Un libro molto interessante come si evince dalla lettura del pezzo che precede il testo: “Vi sono notizie portate dal forestiero di passaggio. Vi sono storie senza luogo e senza tempo, che tornano dal passato sospinte dal vento. Riportano alla mente vicende e volti noti. Accedono ad altri cuori e ad altre menti. Nutrono la memoria”. Il libro, pubblicato dalla MR Editori, presenta tre storie inedite tratte da vicende accadute realmente. Molto interessante il compendio ai racconti scritto a margine del testo:

IL MIO SILVERIO

Silverio è alla disperata ricerca di una ragione di vita; un proponi-mento solo occasionalmente confortato da illusori successi, che non riescono, tuttavia, a scongiurare il doloroso epilogo.

COMMIATO

Un vedovo rinvia, di giorno in giorno, una problematica pianifica-zione dei tempi della sua esistenza, fino alla ineluttabile sorpresa finale.

LE DUE CONFESSIONI

Due uomini, al culmine della loro esistenza, confrontano, con un atto di estrema sincerità, le diverse esperienze vissute. Emergono vere e apparenti differenze, raffiguranti percorsi di vita assai dissimili, nel perseguimento di iniziali, preminenti, preferenze: da un lato, l’attitudine all’adeguamento e al mimetismo, dall’altro, lo schematismo e l’inflessibilità.

L’evento è moderato dalla giornalista Teresa Lanna, mentre Salvatore Bertolino e Giuseppe Iannotta leggeranno alcuni passi del testo. Inoltre parteciperanno anche l’editrice Giovanna Ragusa e i musicisti Claudio De Bartolomeis e Diana Ronca.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.