• Gio. Set 29th, 2022

Nota dei Consiglieri Comunali di Frignano

Dissesto Finanziario e incompatibilità vanno a braccetto per il Sindaco Santarpia.

Trascorsa la pausa estiva, è giusto che i Consiglieri di Minoranza Alidorante, Mastroianni e Simonelli ritornino sulla pista dello scellerato dissesto finanziario dichiarato dall’amministrazione Santarpia.

In queste settimane, molti Comuni del Casertano hanno fronteggiato una situazione analoga o peggiore rispetto a quella del Comune di Frignano, ritrovandosi con cifre milionarie di disavanzo di amministrazione. Nonostante ciò solo il Comune di Frignano è giunto a dichiarare il dissesto. 
Bisogna fare alcune precisazioni circa i danni che questo dissesto porta con sé: il Comune non potrà chiedere mutui per opere pubbliche con agevolazioni, costringendolo solo ad alzare al massimo le aliquote per i tributi locali e le tariffe dei servizi. Dunque, chi pagherà realmente per questa maldestra decisione saranno i cittadini di Frignano. 

“Questo dimostra ancora una volta il completo disinteresse e l’assenza di coraggio e volontà da parte dell’amministrazione Santarpia nel proteggere il comune e la popolazione, conferma invece la necessità di tutelarsi e lavarsi le mani dalla gestione economica del comune.
Per avviare la gestione dei debiti si attende l’arrivo di una commissione straordinaria, che prima dovrà avviare una procedura per certificare l’ammontare del passivo dell’ente locale e successivamente passerà ad affrontare la questione di gestione dei debiti. 
La speranza è che questa commissione giunga al Comune di Frignano il più tardi possibile, in quanto una prolungata permanenza della suddetta commissione comporta un ulteriore dispendio per il Comune, che chiaramente ne deve ripagare l’operato. Oltretutto, dichiarare il dissesto finanziario vuol dire avvantaggiare il Tesoriere Comunale (GETET S.p.a.), perché in fase di dissesto il Comune non può chiedere l’anticipazione di cassa. Una situazione molto interessante e favorevole per il Tesorerie Santarpia (GETET S.p.a.).
Per come sono stabiliti gli interessi che riguardano il contratto tra il Comune di Frignano e il Tesoriere Santarpia (GETET S.p.a.) a quest’ultimo non conviene anticipare fondi per la Cassa Comunale.
Questa situazione, dunque, non può non far pensare ad un conflitto d’interesse tra il Sindaco Santarpia e il fratello Tesoriere poiché tra i due sussiste una forte incompatibilità. 
L’auspicio, pertanto, è quello che la decisione dei giudici, in occasione dell’udienza del 6 ottobre, dichiari il Sindaco incompatibile, in modo da poter riprendere a svolgere un’azione amministrativa trasparente, legale, non compromessa e scevra da secondi fini.” 

I Consiglieri Comunali di Frignano
Alidorante Giovanna
Mastroianni Vincenzo
Simonelli Aldo

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa