• Mar. Ott 19th, 2021

Gaeta. Un peschereccio ritrova due anfore antiche: ecco i dettagli

DiThomas Scalera

Mar 23, 2017

Nei giorni scorsi, il peschereccio “Attila II” è rientrato nel porticciolo de La Peschiera a Gaeta con un carico tanto insolito quanto prezioso: due anfore antiche. I reperti archeologici si trovavano adagiati sul fondo del mare e il capitano dell’“Attila II”, Giacomo, li ha riportati a galla dopo millenni, nel corso di una battuta di pesca a strascico.
Si tratta di due “Dolie”, contenitori per derrate alimentari, che possono essere alte fino a due metri ciascuna e avere una capacità fino a duemila litri; erano solitamente adibite al trasporto del vino. Le anfore si presentano in buono stato di conservazione e sembrano risalire approssimativamente ad un periodo che va dal primo al secondo secolo dell’epoca imperiale romana.
Sul posto è intervenuta anche la Capitaneria di porto, mentre la Sopritendenza ai Beni Archeologici, avvertita del ritrovamento, è arrivata nella persona di Nicoletta Cassieri, la quale ha effettuato un accurato sopralluogo nel deposito giudiziario della Capitaneria di porto nei pressi della Peschiera, dove i reperti sono stati collocati una volta effettuate le delicate operazioni di sbarco.
Anfore dello stesso tipo sono state rinvenute in passato anche a Sperlonga e Terracina: resta dunque il dubbio lecito che il mare del Golfo di Gaeta custodisca ancora tanti altri reperti storici.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru