• Mar. Ott 26th, 2021

Gela/Calvi Risorta/Teano. Traffico di reperti archeologici tra Sicilia e alto Casertano: dodici arresti

DiThomas Scalera

Mar 15, 2016
arrestati_gela_caserta
GELA/CALVI RISORTA/TEANO. Traffico di reperti archeologici e associazione per delinquere. Con questa accusa in dodici sono finiti agli arresti nell’ambito dell’operazione “Agorà” condotta dalla guardia di finanza di Gela. Le indagini hanno permesso di ricostruire un’attività di ricerca clandestina in diverse aree archeologiche, tra cui anche da Kamarina, di importanti materiali di interesse storico rivenduti sul mercato illegale. Sotto la lente della Procura, che ha coordinato le indagini con il sostituto Elisa Calanducci, sono finiti in 27. Un gruppo nutrito che aveva radici anche a Vittoria, Paternò e persino nel Casertano, in particolar modo nell’area tra Calvi Risorta e Teano. Sono stati sequestrati materiale archeologico (oltre a 400 monete risalenti tra il V e il II sec. a.C.) e varie apparecchiature, tra cui metal detector, utilizzate per le ricerche clandestine. Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse dal Gip Veronica Vaccaro su richiesta del Procuratore Lucia Lotti.
GLI ARRESTATI 
Ai domiciliari sono finiti Ionita Mihaela, 30 anni; Vincenzo Cassisi, 30 anni; Nicola Santo Martines, 28; Giuseppe Rapisarda di 48 anni; Alessandro Lucidi di 51 anni e Sergio Fontanarosa.
Custodia in carcere per Simone Di Simone, 44 anni, Orazio Pellegrino, Salvatore Cassisi inteso “Turi banditi” di 59 anni, Pasquale Messina, Amedeo Tribuzio e Roberto Ricciardi.
CONFERENZA-STAMPA-GELA-624x300
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru