Gio. Set 19th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Giffoni: Woody Harrelson “mi piacerebbe lavorare con Paolo Sorrentino”

2 min read

In autunno con due nuove pellicole tra cui “Midway” del premio Oscar Roland Emmerich

“Paolo Sorrentino è il regista con cui mi piacerebbe lavorare. E’ uno dei migliori al mondo”. Così  ha dichiarato Woody Harrelson, ospite della 49° edizione del Giffoni Film Festival. Nel corso del lungo incontro l’attore ha ripercorso le tappe salienti della sua lunga carriera. “Sono due i film che considero dei punti di svolta fondamentali: Chi non salta bianco è perché è stato il mio primo film da protagonista e sicuramente Assassini nati di Oliver Stone perché ha segnato un rivoluzione nella storia del cinema, un film come mai si era visto prima per linguaggio, montaggio e per le polemiche che suscitò all’epoca”.

Woody Harrelson sarà in autunno al cinema con il secondo capitolo di Zombieland, il film di Ruben Fleischer con Emma Stone e il ritorno di Bill Murray in un cameo. “Dopo lo strepitoso successo della di Benvenuti a Zombieland – racconta Harrelson – so che gli autori hanno lavorato sodo per scrivere il sequel, rivedendo più volte la sceneggiatura, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. E’ stato un team di lavoro fantastico e ci siamo molto divertiti”. Da una comedy horror all’atteso film di guerra “Midway”, la nuova pellicola del premio Oscar Roland Emmerich in uscita negli Usa a Novembre, dove Harrelson interpreterà l’Ammiraglio Chester Nimitz. “Il film ripercorre l’epica battaglia delle Midway durante la Seconda Guerra Mondiale in cui la Marina degli Stati Uniti respinse l’attacco giapponese e proprio grazie all’Ammiraglio Nimitz che ci fu una svolta decisiva nella guerra nel Pacifico” anticipa Harrelson.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open