• Gio. Ott 28th, 2021

Gioia Sannitica. Don Giuseppe Oropallo saluta la comunità Parrocchiale dopo 13 anni

DiThomas Scalera

Apr 15, 2016

Don Giuseppe Oropallo
Don Giuseppe Oropallo

GIOIA SANNITICA. Sabato 24 Aprile 2016 don Giuseppe Oropallo saluterà la comunità parrocchiale di San Felice e Santi Apostoli Pietro e Paolo in Gioia Sannitica (CE), dopo averla guidata per 13 anni, perché chiamato a vivere il suo ministero nella parrocchia di San Nicola ad Orcula in Dugenta (BN) e servire gli ammalati e i sofferenti in maniera più tranquilla, continuerà infatti ad essere assistente spirituale dell’Associazione A.M.A.S.I.T. Inoltre, di recente, è stato nominato direttore dell’ufficio di Pastorale Sanitaria Diocesano e Cappellano della casa di cura “G.E.P.O.S.” di Telese Terme (BN). In questi anni ha sempre servito e guidato la comunità cercando in tutti i modi di trovare punti di aggregazione e momenti di fraternità diventando l’amico di tutti. Ha aperto un cammino di comunione e di collaborazione con le parrocchie sorelle delle frazioni, partecipando ai vari momenti religiosi e di festa per crescere insieme nella fede. Ha valorizzato la formazione spirituale dei gruppi di preghiera e dei gruppi parrocchiali (Catechiste, lettori, ministranti, animatori parrocchiali). Di rilievo nel suo servizio di pastorale l’attenzione alla Catechesi e la formazione dei bambini, ragazzi, giovanissimi e giovani per crescere alla luce di Cristo e del suo Vangelo. Importanti e di spicco le Catechesi e la formazione presso le famiglie nei tempi forti di avvento e quaresima facendo entrare in questo modo la Parola di Dio nel contesto familiare.
La formazione umana e spirituale delle Suore Discepole di Santa Teresa del Bambin Gesù e dell’asilo Santa Maria Goretti e collaborazione con le stesse per l’organizzazione di momenti di comunione e di festa con i bambini. La valorizzazione del servizio per il decoro della chiesa e della liturgia.Centrale la Solidarietà e la carità verso gli ultimi, famiglie, minori e giovani in difficoltà, consolazione agli ammalati e agli anziani, incontrandoli mensilmente per la confessione e la comunione. Ha promosso la comunione spirituale con i fedeli defunti con la Preghiera mensile e l’eucarestia di suffragio (ogni terza domenica del mese presso il cimitero di Auduni).
La Valorizzazione e la tutela del patrimonio artistico culturale con il restauro, il consolidamento e messa in sicurezza della Chiesa di San Felice, della Cappellina di San Rocco e della Cappella Cimiteriale di Auduni). Il restauro per la conservazione di tutte le statue dei Santi presenti in Parrocchia. Ha fortemente voluto e realizzato l’oasi mariana di nostra Signora di Lourdes, luogo di preghiera e di pace per incontrare Dio e la Vergine Santa, consacrando l’ intera comunità alla Mamma Celeste. Ha realizzato il Viale della Croce da tutti apprezzato, amato e voluto. Non per ultimo è importante ricordare la collaborazione con l’Amministrazione Comunale per servire ed agire insieme per il bene comune. La comunità oggi può dire di aver avuto un grande Parroco e non può fare altro che ringraziarlo per il suo instancabile servizio, accompagnandolo con la preghiera e augurandogli di fare sempre di più per il bene delle persone a lui affidate e per portare a tutti la gioia del Cristo Risorto.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru