• Mar. Ott 19th, 2021

Gioia Sannitica. Il Comune inserito tra gli enti che beneficeranno della fibra ottica

DiThomas Scalera

Dic 21, 2015
michelangelo-raggio-gioia-sannitica
Michelangelo Raccio

GIOIA SANNITICA. “Inizialmente Gioia Sannitica non era inserita tra i comuni che avrebbero beneficiato della fibra ottica, – ha dichiarato il sindaco Michelangelo Raccio – ma ho sempre ritenuto che si trattasse di un importantissimo passo avanti, fulcro del programma elettorale di Rinascita Gioiese, oltretutto, e allora nel marzo 2015 sono riuscito ad ottenerne l’inserimento. Oggi, a percorso concluso, non posso che ritenermi soddisfatto”. Questo il comunicato stampa col quale la Telecom Italia ha reso nota la chiusura del progetto per la banda ultralarga in campania con la quale sono stati collegati 155 comuni con la fibra ottica.“La Campania è la prima regione italiana a completare il programma relativo alla realizzazione della rete di nuova generazione in fibra ottica per la banda ultralarga che consentirà di attuare una politica integrata di sviluppo del territorio. Telecom Italia, aggiudicataria del Bando indetto da Infratel per la Regione Campania, ha realizzato gli interventi infrastrutturali nei 155 comuni coinvolti dal progetto: ben 36 in più rispetto ai 119 previsti dal piano originario, grazie all’azione dell’amministrazione regionale del Presidente De Luca. L’investimento complessivo è stato di oltre 175 milioni di Euro, di cui 118 milioni di fondi pubblici europei e 57 milioni a carico di Telecom Italia. Un milione e 147mila unità immobiliari abilitate alla fornitura di servizi digitali innovativi con connessioni da 30 a 100 Mbps, per un bacino di oltre 2 milioni e 800mila abitanti. Coinvolte 16 aree industriali e oltre 1400 sedi della PA, con 275 strutture sanitarie e 562 istituti scolastici”. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru