• Mer. Ott 20th, 2021

Gioia Sannitica. Operai morti a Piedimonte Matese, il sindaco Raccio dichiara il lutto cittadino

DiThomas Scalera

Nov 2, 2015
michelangelo-raggio-gioia-sannitica
Michelangelo Raccio

GIOIA SANNITICA. A seguito della tragedia sul lavoro che ha visto coinvolti due operai nel crollo del ponteggio messo in piedi per i lavori post sisma alla chieda di San Marcellino a Piedimonte Matese, l’intero Alto Casertano è ancora sconvolto per l’accaduto. Una delle vittime, il quarantottenne Albino Tammaro, è di Calvisi, frazione di Gioia Sannitica. Questa la dichiarazione del primo cittadino Michelangelo Raccio: “Un fatto gravissimo, non si può morire per portare a casa il pane ai propri figli. A nome di tutti i gioiesi esprimo tutto il rammarico che ha lasciato questa tragica vicenda, con la speranza che sia fatta al più presto chiarezza sulla dinamica dell’incidente per appurare ogni dettaglio. Vicinissimi alla famiglia in questi dolorosi momenti, ma soprattutto vicini all’assessore Luigi Marra, nipote della vittima. Albino abitava a pochi passi dalla mia abitazione e il ricordo personale che conserverò per sempre di lui è bellissimo, un gran lavoratore. La sicurezza sul lavoro deve essere garantita sempre ai tanti padri di famiglia che mettono a repentaglio la loro vita spesso per pochi euro al giorno. Per il momento non posso che stringermi al dolore della famiglia e della comunità e dichiarare il lutto cittadino per il giorno dei funerali. Spero, inoltre, che assurdità del genere non accadano mai più”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru