• Dom. Ott 17th, 2021
Michelangelo Raccio
Michelangelo Raccio

GIOIA SANNITICA. Con Delibera di Giunta n. 106 del 12/11/2016 anche il Comune di Gioia Sannitica aderisce al bando regionale che, attraverso lo strumento dei buoni lavoro (voucher), prevede lo svolgimento di prestazioni occasionali di tipo accessorio (D. lgs 81/2015 e s.m.i.),durante il periodo di inattività. Anche i cittadini gioiesi potranno, dunque, con tale intervento, usufruire di uno strumento di sostegno immediato, seppure accessorio, a sostegno di soggetti appartenenti alle fasce deboli del mercato del lavoro individuate, tramite il loro coinvolgimento in attività lavorative. Questi i requisiti richiesti: residenti nel Comune o nei Comuni limitrofi distanti non oltre 30 Km dalla sede di svolgimento delle attività lavorative; avere un ISEE più basso quale elemento di priorità; numerosità del nucleo familiare in carico. E queste le attività a cui si potrà prendere parte: servizio di monitoraggio sulle strade demaniali, comunali e provinciali finalizzato alla prevenzione del fenomeno del randagismo e sull’esistenza di situazioni di dissesti stradali o in ogni caso di situazioni di insidie e trabocchetti; servizio di apertura biblioteche pubbliche; lavori di giardinaggio; lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli; lavori di emergenza; attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale; lavori e servizi legati ad esigenze del territorio e dei cittadini nel settore della blue economy o dell’ICT. Dopo la delibera di Giunta l’Ufficio Tecnico ha proceduto ad attivare le procedure. Avviata, dunque, la procedura per la partecipazione all’avviso pubblico “Interventi rivolti agli Enti pubblici per l’erogazione divoucher buoni lavoro- Lavoro Occasionale Accessorio (LOA)”. Approvato lo schema di avviso con il quale si invitano i lavoratori alla manifestazione di interesse per poi presentare la domanda di partecipazione per il relativo finanziamento da parte della Regione Campania. “I lavoratori interessati potranno presentare la propria istanza entro la data del 25.11.2016,– ha precisato il sindaco Michelangelo Raccio – si tratta di una piccola occasione per far fronte all’impasse lavorativa che continua ad essere il più grande problema del nostro tempo. La possibilità di usare i buoni lavoro è, inoltre, già stata adottata dal nostro Comune da tempo”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru