• Ven. Ott 15th, 2021

«Giulio Regeni è stato interrogato per giorni»

DiThomas Scalera

Mar 1, 2016

giulio-regeni-01-770x513

Lo rivela il medico legale ai procuratori egiziani che indagano sulla morte del ricercatore friulano: «L’autopsia rivela un’interrogatorio durato giorni»

Lo avrebbero dichiarato i medici legali egiziani ai procuratori del Cairo: Giulio Regeni è stato interrogato «per giorni» dalle forze di sicurezza egiziane. Il che, dice la Reuters in una esclusiva mondiale, sarebbe «la più evidente prova che Giulio Regeni sia stato ucciso dai servizi di sicurezza egiziani perché le prove rivelerebbero metodi di interrogatorio violento quali la tortura con le sigarette ripetuta per diversi giorni, che secondo i gruppi per i diritti umani è il marchio di fabbrica dei servizi di sicurezza».
«GIULIO REGENI È STATO INTERROGATO PER GIORNI»
Il ministero dell’Interno egiziano, continua l’agenzia internazionale, ha finora sempre negato qualsiasi coinvolgimento e rigettato qualsiasi accusa in merito a presunte violazioni di diritti umani; tuttavia Hisham Abdel Hamid, direttore del dipartimento di Medicina Legale dell’Università della capitale egiziana, sarebbe stato sentito come perito della pubblica accusa la scorsa settimana: «Le ferite sul corpo di Regeni sono avvenute ad intervalli regolari di 10-14 ore. Il che significa che chiunque venga accusato di averlo ucciso lo stava interrogando per ottenere informazioni».

LEGGI ANCHE: «Giulio Regeni aveva paura»
Il tutto è confessato alla Reuters da fonti a volto coperto interne alla procura del capoluogo egiziano; sarebbe confermato dal dipartimento di Medicina Interna che Hamid è stato effettivamente interrogato dalla procura egiziana, il professore stesso è stato contattato per conferma ma ha “declinato ogni coinvolgimento”. Il professore avrebbe testimoniato con “altri due esperti” e, continuano dalla procura, “l’autopsia mostrerebbe una serie di ferite inferte nello stesso tempo, e poi alcune di esse più tardi e ancora altre ferite una terza volta”, avrebbe detto un altro investigatore nell’ufficio del pubblico ministero, riassumendo quanto detto da Abdel Hamid: “Le ferite si sarebbero verificate durante un periodo fra i cinque e i sette giorni”.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru