Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Giulio Regeni, i genitori al Senato: «Lottiamo per i suoi valori»

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA
Giulio Regeni
Giulio Regeni

Ressa di giornalisti per la conferenza stampa al Senato, nella sala Nassiriya, di Paola e Claudio Regeni, i genitori di Giulio Regeni, il giovane ricercatore ucciso al Cairo in circostanze che l’Egitto non ha ancora chiarito.

GIULIO REGENI, GENITORI AL SENATO: «LOTTIAMO PER I VALORI DI NOSTRO FIGLIO»

«Ringraziamo tutti per l’abbraccio affettuoso sentito da tutta l’Italia. Siamo qui perché vorremmo continuare insieme a lottare per portare avanti i valori di Giulio. I suoi ideali», ha affermato Claudio Regeni in conferenza stampa.

GIULIO REGENI, GENITORI AL SENATO: «NOSTRO FIGLIO ERA UN RAGAZZO DEL FUTURO»

«Quello che è successo a Giulio non è un caso isolato», è stata invece una delle affermazioni della madre di Giulio Regeni, Paola. «Cos’è? Un caso di morbillo, di varicella?», ha domandato retoricamente la donna. «Forse erano le idee di Giulio?», ha continuato. «Forse è dal nazi-fascismo che in Italia non ci troviamo a che fare con un caso di torture come quello di Giulio. Solo che loro sono in guerra, ma Giulio era lì per fare il ricercatore. Non era un giornalista, non era una spia, era un ragazzo contemporaneo che studiava, anzi forse era una ragazzo del futuro se è vero che non è stato capito».

Fonte: Giornalettismo

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close