Mer. Nov 20th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Grande successo per l’inaugurazione della mostra d’arte “Silenziosa:” Marcianise apre gli orizzonti verso il contemporaneo

4 min read
EVENTI IN EVIDENZA

MARCIANISE. Grande successo per la mostra d’arte contemporanea “Silenziosa”. La bellissima mostra ha suscitato l’interesse di tantissimi amanti dell’arte contemporanea nella location “Spazio Libero”. .  Numerose sono state  le opere esposte al pubblico, in larga misura legate ai principali cicli tematici della vera contemporaneità. Un significato particolare  è stato dato al messaggio  lanciato durante la presentazione della parte critica della mostra sabato pomeriggio.  In esposizione anche una selezione di opere astratte che hanno lasciato ai fruitori intervenuti il  concetto di sentimentalismo profondo.  La mostra di Marcianise ha messo in evidenza l’artista contemporaneo definito  un essere speciale, una persona con una dote in più, capace insieme ai poeti di cogliere l’essenza delle cose e di renderla se non comprensibile, l’artista evoca da sempre  sensazioni, emozioni, ma soprattutto  riflessioni …  Gli artisti espositori in questa mostra hanno voluto mettere in evidenza il loro isolamento  dal mondo nella loro torre d’avorio, da sempre loro vivono accanto a noi: sono i nostri meravigliosi  vicini di casa, i nostri colleghi di lavoro, sono i PADRI, MADRI, Mogli, mariti … Sembra incredibile, ma è proprio così… Sarà perché hanno dovuto imparare che di sola Arte non si vive?Ma  sarà, soprattutto, il fatto che ogni artista, nel suo lungo percorso di ricerca, da qualsiasi punto abbia iniziato a  scavare tra le pieghe del reale, sempre a cogliere in ogni cosa, in ogni aspetto della vita, in ogni esperienza artistica, anche la più intima, essenza delle cose celate in un gesto, in una parola, in una relazione, in un luogo … E dunque anche in un significativo Spazio. L’esporre in un spazio come quello di Marcianise, si ringraziano anche le suore bigie Elisabettine per aver concesso lo spazio, è stato definito dagli stessi  organizzatori  ATTO CREATIVO, ESTETICO,  ma soprattutto un ulteriore tentativo di far cogliere che non esistono piani separati: divino – profano, terra-cielo, amore-dolore … Da questa mostra si potrà cogliere,  che gli  artisti che hanno esposto  a Marcianise, hanno lasciato  un  messaggio universale di armonia … Persino l’opera  esposta dalla giovanissima artista Francesca Iodice  originaria di Caserta,  ma che vive a Portico di Caserta, ex allieva della professoressa Nadia Verdile aveva  un significato particolare”; dico “persino” perché la sua opera, ad una prima occhiata è   astratta ma, se seguiamo le sue linee e i suoi contorni come eleganti filigrane, da quei grovigli dove colore e forme si sovrappongono e si confondono, non daranno  solo l’espressione di un delicato e accattivante impatto cromatico, che ammalia e rapisce l’animo dell’osservatore … A ben guardare si resta affascinati dal notare, dopo i primi minuti di smarrimento spaziale, come prendono forma sagome umane (flessuose ed emotivamente cariche), oggetti, animali, forme femminili  e paesaggi stilizzati della nostra quotidianità, momenti silenti di vita singola e collettiva. L’occhio coglie frammenti di vita: una linea, una forma nota  ecco subito il cuore che  vive l’emozione di un ricordo sopito; come in un rimando di specchi, l’eco dei ricordi si moltiplica in un caleidoscopio di emozioni e tenere sensazioni … E, allora, cogli subito che quel groviglio di linee e colori che evidenziano tutto un mondo reale e, soprattutto, ti sembra di poter ricomporre la vita emotiva dell’artista che _ dietro linee e macchie di colore _ evidenzia, con delicato pudore, parte del suo mondo: ne lascia indizi, tracce da ricomporre come nel più complicato rompicapo … Una vita, quella dell’artista, che si forma  attraverso un’altra vita:  quella palpitante che sgorga da un processo secolare creatosi: sempre lo stesso e sempre diverso. Un successo stupendo che ha visto l’artista Luciano Romualdo presentare il suo catalogo, e gli artisti Antonio Santucci ed Arcangela Scalella spiegare ai fruitori la loro tecnica artistica, i due hanno centrato la vera essenza del dinamismo pittorico,  ma soprattutto espressiva invece è stata l’esibizione artistica di Antonio Scaramella. Concludiamo ricordando gli artisti che hanno esposto in questo fine settimana a Marcianise: Giusy Santonicola, Francesca Iodice, Antonio Santucci, Arcangela Scalella, Antonio Scaramella, Ivana Storto, Ciro Crispo, Silvia Zaza D’Aulisio, Luciano Romualdo, Stefania Guiotto, Meredith Peters, Antonio Costanzo, Angela Caputo, Jenny Morales, Annamaria Zoppi. I loro dipinti hanno evidenziato un rappresentativo percorso  sul piano stilistico,   mutevole,  ma soprattutto creativo, ogni artista ha lasciato per il pubblico  un valido momento per capire la vera essenzialità del percorso contemporaneo.  Il  fruitore quindi  avrà la possibilità di immergersi fino al 31 Ottobre, ultimo giorno per visitare la mostra,  la  vera dinamicità  espressiva della pittura contemporanea. 

Teano. Mostra d’arte EGO, sabato 22 ottobre l’inaugurazione

Marcianise. Legge elettorale che elegge Parlamento di nominati, Articolo Uno Mdp in Piazza Umberto Primo per dire “No”

 

Open

Close