• Mar. Giu 28th, 2022

Premiato con una targa Antonio Sorgente, originario di Brezza, Medaglia d’Oro per vittima del terrorismo

L’Amministrazione comunale di Grazzanise guidata da Enrico Petrella ha voluto rendere omaggio ad un nobile figlio della sua terra, Antonio Sorgente, Capo Scelto con qualifica speciale dell’Esercito Italiano,  attualmente in servizio presso il carcere militare di Santa Maria Capua Vetere, omaggiandolo di una splendida targa. Sorgente, che è nato a Brezza,  in data 27 maggio 2011 durante un servizio di scorta  a bordo di un convoglio militare nella località di Beirut in Libano, nell’ambito della missione di pace “UNIFIL”, intorno alle ore 16 circa,  veniva coinvolto in un’esplosione causata dalla deflagrazione di un ordigno esplosivo azionato a distanza e posto ai lati della carreggiata. La violenta esplosione provocava il ferimento dei presenti nell’abitacolo,  riportando escoriazioni multiple del volto, diversi traumi contusivi per tutto il corpo e la perforazione della membrana timpanica dell’orecchio sinistro. Trasportato d’urgenza presso l’ospedale civile di Sidone in Beirut, riceveva le prime cure per poi essere rimpatriato con volo militare di stato presso l’ospedale militare del Celio, in Roma dove rimaneva in cura per circa un anno. Il militare italiano ha ricevuto dal sindaco di Tiro (Libano) la cittadinanza onoraria quale operatore di pace che nel compito assegnatogli, si distingueva con altissimo senso del dovere contribuendo alla sicurezza della nostra comunità, sacrificio che gli costò un ferimento causato da un attentato terroristico durante un’ operazione di servizio”. Oggi, in occasione della Festa della Repubblica,  Sorgente, già decorato dal Presidente della Repubblica Italiana con Medaglia d’Oro per vittima del terrorismo per le idee e impegno morale dimostrato,  fregiato altresì del distintivo d’onore di ferito in operazioni che spetta a coloro i quali hanno riportato in servizio ferite o lesioni permanenti gravi, ha ricevuto un targa dal Presidente del Consiglio Comunale di Grazzanise Enzo Zito.  La targa è chiara dimostrazione della stima dell’Amministrazione comunale per il comportamento esemplare tenuto in servizio, chiaro segno di possesso di tutte quelle virtù quali coraggio, adempimento del dovere, generosità, spirito di altruismo che contraddistinguono un soldato. Il primo cittadino Enrico Petrella ha voluto quindi motivare la volontà del governo cittadino nel rendere doveroso merito a Sorgente. “La nostra Amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio ad un illustre suo figlio, Antonio Sorgente, consegnandogli una targa a dimostrazione della nostra stima e riconoscenza per la sue gesta.  La targa va per il suo impegno nel difendere, anche a rischio della propria vita, la libertà e la democrazia nell’ambito della missione di pace  UNIFIL”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa