• Dom. Ott 24th, 2021

Grazzanise. Tre colpi di pistola al vicino di casa dopo una lite: rintracciato 46enne

DiThomas Scalera

Gen 4, 2016

Pistola
GRAZZANISE. Prima una lite, poi il “chiarimento” finito con tre colpi di pistola ed un ferito. E’ successo ieri, nel tardo pomeriggio, nella frazione di Brezza nel comune di Grazzanise. Un uomo di 63 anni è stato centrato in un braccio da un colpo di pistola esploso da un 46enne. La vittima, per fortuna non in pericolo di vita, è stata soccorsa dal 118 ed accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta. Questo è quanto è accaduto: Quattro giorni fà la vittima ha avuto un diverbio con un vicino di casa, un barbiere di 46 anni che in passato ha avuto qualche problema con la giustizia. Dissapori di lunga data tra i due, a quanto pare dovuti a futili disaccordi tra vicini di casa. Dopo l’ennesima lite la notte di Capodanno, i due di sono ritrovati faccia a faccia davanti al bar del quartiere e la miccia si è riaccesa. Chi tra i due abbia iniziato a provocare l’altro non è ancora ben chiaro, ma alcuni testimoni hanno riferito che, ad un certo punto il 46enne abbia iniziato ad urlare all’anziano, intimandogli di chiedergli scusa per la lite precedentemente accaduta. L’operaio, sembra aver reagito con un’alzata di spalle in segno di indifferenza. Questo avrebbe scatenato l’ira del barbiere che si è allontanato per qualche istante per poi ritornare con una pistola. Dopo aver sparato tre colpi, soltanto l’ultimo sarebbe andato a segno ferendo il braccio dell’anziano, si è dato alla fuga. I militari della compagnia di Capua hanno impiegato pochissimo tempo per ricostruire la dinamica e rintracciare il responsabile. Sono, dunque, in corso le ricerche del presunto aggressore datosi alla fuga dopo aver sparato tre colpi contro l’operaio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru