• Mar. Ott 19th, 2021

Gricignano d'Aversa. Aggredisce la madre e incendia la casa: arrestato giovane albanese

DiThomas Scalera

Mag 8, 2016

carabinieri-arresto5
GRICIGNANO D’AVERSA. Nella mattinata di domenica 8 maggio, festa della Mamma, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Marcianise si sono portati in Gricignano d’Aversa presso l’abitazione di tale Miftari Bledi, classe 1997, di origini albanesi, dove era stata segnalata, da una telefonata giunta presso il 112, una violenta lite. Giunti sul posto i militari dell’arma hanno notato che dalla finestra posta al piano terra dell’abitazione vi era fuoriuscita di fumo. Dopo aver bussato, non ottenendo alcuna risposta, hanno forzato la porta d’ingresso introducendosi nell’abitazione e accertando che era in atto un principio d’incendio, generato da alcuni oggetti infiammabili posti sui fornelli, nonché la presenza del giovane Miftari Bledi, privo di sensi, steso su un divano. I carabinieri dopo aver spento le fiamme ed adottato idonee misure di sicurezza, hanno prestato le prime cure al giovane che, rianimatosi, ha tentato di darsi alla fuga, venendo però bloccato dagli stessi militari. I successivi accertamenti, espletati nell’immediatezza dei fatti dai militari dell’Arma, hanno consentito di ricostruire l’episodio. In particolare il giovane, animato da improvviso ed immotivato scatto d’ira, aveva poco prima aggredito la madre, che era  riuscita a scappare trovando rifugio presso l’abitazione di vicini di casa. Il giovane, probabilmente ancora in preda all’ira, per ripicca, aveva provocato il principio d’incendio. La madre a seguito dell’aggressione subita dal figlio è stata trasportata in ospedale dove è stata riscontrata affetta da ecchimosi varie al volto e giudicata guaribile in dieci giorni salvo complicazioni. Il Miftari Bledi è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru