Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

I commercianti dell’Appia chiedono interventi per l’economia locale

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

 

CASAGIOVE. Ieri pomeriggio durante la riunione in Comune, i commercianti della Nazionale Appia hanno chiesto aiuti concreti per la valorizzazione dell’economia locale. Con l’aumento della crisi e la chiusura di tante attività commerciali, i commercianti hanno chiesto aiuti concreti per il rilancio dell’economia locale. Tante le richieste sul tavolo del sindaco Roberto Corsale. I commercianti hanno richiesto il rifacimento della segnaletica orizzontale, ma soprattutto si sono battuti con il primo cittadino per la realizzazione di un percorso stradale di chi vorrà camminare a piedi lungo il tratto della Nazionale Appia, dove nascono la maggior parte delle attività commerciali di Casagiove. Inoltre gli stessi hanno chiesto tanti aiuti ed agevolazioni per le insegne pubblicitarie e per l’occupazione del suolo pubblico, per concludere la richiesta più importante è stata poi quella di intervenire drasticamente sulla questione delicata dei grattini.

Paolo Cortese titolare del Royal Bar ha affermato il suo pensiero sulla questione:”Noi commercianti non vogliamo che i parcheggi dell’Appia diventino liberi, ma vogliamo l’intera soddisfazione degli utenti che si fermeranno a guardare nel periodo natalizio le vetrine. Purtroppo tutti oggi evitano la sosta per paura della multa spiega l’imprenditore che evidenzia, tra l’altro, che l’ennesima richiesta di aiuto è stata fatta al Comune, l’anno scorso, purtroppo passato l’anno non vi è ancora oggi nessuna disposizione concreta”. 

Domenico Ianniello

Casagiove. “Io e l’altro. Chi è l’altro? Il mondo virtuale”, giovedì 9 novembre il convegno

Casagiove. Trasporti, l’Amministrazione Comunale promuove il progetto “Taxi Sociale”

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close