Alto CasertanoAntica Terra di LavoroCoronavirusCronacaNews

I numeri del Covid-19, la situazione nell’Alto casertano

I numeri del covid-19, si incrementano i casi di positività in tutta l’area

Amministrazioni locali pronte ad inasprire le norme se necessario

ALTO CASERTANO – I numeri del Covid-19 nell’Alto casertano, la situazione nei comuni. Si incrementano i casi di positività nei comuni dell’Alto casertano. Già nei giorni scorsi molti comuni sono corsi ai ripari con ordinanze che hanno inasprito le norme locali e nazionali già in vigore.

E’ il caso del comune di Presenzano dove il sindaco Andrea Maccarelli ha dichiarato la Zona Rossa preoccupato per l’incremento consistente dei positivi al coronavirus. Provvedimenti analoghi potrebbero essere presi anche da altre amministrazioni comunali se la situazione epidemiologica dovesse peggiorare. Stando ai dati riportati quotidianamente dal bollettino dell’ASL Caserta, la situazione nei comuni dell’Alto casertano e in particolare della zona della Comunità Montana “Monte Santa Croce” e del Parco Regionale “Roccamonfina – Foce del Garigliano”

e zone limitrofe, ad oggi, domenica 24 gennaio 2021, è la seguente: Roccamonfina 16 positivi; Conca della Campania 14 positivi; Tora e Piccilli 6 positivi; Galluccio 34 positivi; Mignano Monte Lungo 27 positivi; Presenzano 36 positivi; Rocca d’Evandro 71 positivi; San Pietro Infine 13 positivi; Marzano Appio 5 positivi; Teano 112 positivi; Sessa Aurunca 107 positivi; Vairano Patenora 41 positivi; Caianello 8 positivi; Pietramelara 1 positivo; Pietravairano 15 positivi; Riardo 5 positivi.

Sul litorale domizio la situazione è la seguente: Mondragone 187 positivi (è il secondo comune in tutta la Provincia di Caserta che presenta il maggior numero di contagiati preceduto solo da Maddaloni con 279 positivi); Cellole 13 positivi; Falciano del Massico 18; Castel Volturno 31.

Le autorità locali e sanitarie rinnovano come sempre gli appelli alle popolazioni a rispettare scrupolosamente le norme anti-contagio in vigore, sia quelle nazionali che quelle locali, su tutte il distanziamento sociale, indossare sempre la mascherina e lavare o igienizzare spesso le mani.

Bisogna rispettare le regole con accuratezza in attesa che la campagna vaccinale inizi il prima possibile. Solo successivamente alla riuscita della campagna di vaccinazione si potrà tornare ad una certa normalità.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
2
In Love
1
Not Sure
1
Silly
1
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.