CronacaFlashNewsNotizie dal MondoPagina Nazionale

Genova. G8, finalmente qualcuno pagherà per il caso della Diaz, i poliziotti oltre la condanna dovranno pagare i danni

I poliziotti condannati dovranno pagare tre milioni di euro di danni

GENOVA. Tutte le agenzie di stampa stanno battendo la notizia di poco fa, a quasi vent’anni dalla notte della macelleria colombiana, i 27 poliziotti responsabili delle violenze alla scuola Diaz e delle false prove “per coprire le nefandezze perpetrate” subiscono oggi una nuova condanna. Alti dirigenti, ispettori e agenti sono stati condannati definitivamente dalla Corte dei Conti a risarcire un danno erariale pari a due milioni e 800 mila euro per danni materiali. Un’ulteriore condanna da cinque milioni per il danno d’immagine dovrà essere valutata entro il 22 maggio dalla Corte Costituzionale poiché un controverso codicillo del 2009 consente di contestare il danno erariale solo per reati contro la pubblica amministrazione e non per imputazioni come il falso o le lesioni gravi. Finalmente qualcuno pagherà i danni per il caso della Diaz. Dovranno essere pagate tutte le spese legali ai manifestanti massacrati di botte quella notte. Nonostante la vergogna gli autori dei massacri con gli avvisi di garanzia sul loro capo hanno anche fatto carriera negli ambienti della polizia investigativa italiana. Ora con questa condanna è stato scritto un nuovo libro, nuove pagine potranno evidenziare la vera verità di quella mostruosa notte. Resta purtroppo da parte di questi torbidi personaggi “il marchio d’infamia” per aver gettato nella completa vergogna all’epoca l’Italia per i fatti accaduti, vogliamo ricordare che l’Italia venne condannata dalla Corte Europea per aver violato i diritti dell’uomo attraverso la tortura, la faccia venne salvata grazie alle legge contro la tortura arrivata tra mille scontri politici nel 2017. Oggi la giustizia italiana ha scritto un nuovo libro su quei famosi avvenimenti che nessuno più potrà mai dimenticare.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.