CalcioNewsSport

Ibrahimovic torna al Milan: ha detto sì

EVENTI IN EVIDENZA

Zlatan Ibrahimovic è nuovamente rossonero: affare in dirittura d’arrivo

Zlatan Ibrahimovic sta per tornare al Milan. Il 38enne svedese ha detto sì a Maldini e Boban che nelle prossime ore chiuderanno l’affare sistemando gli ultimissimi dettagli economici con Mino Raiola. Manca solo la firma e poi Ibra sarà subito a disposizione di Pioli: il 30 dicembre dovrebbe essere a Milanello per la ripresa degli allenamenti. 

Le cifre

Ibrahimovic firmerà un contratto di sei mesi con rinnovo di altri 12 mesi legato ai gol segnati. C’è attesa per il suo arrivo a Milano dove svolgerà le visite mediche prima di riprendere gli allenamenti. Tre milioni di euro fino a giugno e poi altri sei in caso di riconferma.

Ibra bis

Zlatan Ibrahimovic tornerà a vestire la maglia del Milan. Con i rossoneri aveva già giocato per due stagioni: nel 2010/2011 e nel 2011/2012 vincendo uno scudetto, una supercoppa italiana e segnando complessivamente 56 gol in 85 partite. Nonostante i 38 anni, rimane uno degli attaccanti più forti e completi al mondo e uno tra i più carismatici in circolazione: i suoi gol e la sua leadership potrebbero contribuire a risollevare moralmente e in classifica una squadra in grande difficoltà.

Biografia

Ibrahimovic nasce a Malmö, in Svezia, il 3 ottobre 1981, figlio di immigrati jugoslavi: il padre, Šefik è un bosgnacco originario di Bijeljina (nell’odierna Bosnia ed Erzegovina), mentre la madre, Jurka Gravić, è una croata di religione cattolica originaria di Prkos, frazione del comune di Škabrnja (nell’odierna Croazia). Cresce a Rosengård, sobborgo di Malmö densamente popolato da immigrati. Aveva un fratello di 8 anni più grande, Sapko, morto nel 2014 a seguito di una malattia. È sposato dal 2001 con l’ex modella svedese Helena Seger, dalla quale ha avuto due figli. La sua autobiografia, dal titolo Io, Ibra (in svedese Jag är Zlatan Ibrahimović), ha venduto mezzo milione di copie in Svezia e 200.000 in Italia (alla data di Natale 2011), diventando un grande successo commerciale e venendo nominata nel 2012 al Premio August.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Calcio