• Dom. Set 19th, 2021

Il De Gasperi di Capodrise dona una nuova recinzione alla chiesetta di San Donato

Il centro De Gasperi di Capodrise ha donato una nuova recinzione alla chiesetta di San Donato

CAPODRISE. «Anche questa è fatta». Si sono appena conclusi i lavori di manutenzione straordinaria che il centro De Gasperi di Capodrise, presieduto da Salvatore Liquori, ha eseguito al rudere della chiesetta di San Donato. «Dopo lo sfalcio dell’erba, la pulizia dei luoghi e l’uso del diserbante – si legge in un post su Instagram e Facebook –, siamo passati alla scartavetratura e alla ritinteggiatura della recinzione, che don Giuseppe Di Bernardo ci ha chiesto di abbassare a 1,2 metri. Alla recinzione è stata applicata una nuova rete protettiva e abbiamo, tra l’altro, sostituito il cancelletto d’ingresso, che era stato divelto». L’opera di bonifica ha fatto emergere, nella loro imperfetta bellezza, i resti del tempio, preziosa testimonianza di un’identità popolare. «Ma il De Gasperi – ribadisce Liquori – ha in mente un’iniziativa ben più ambiziosa: il risanamento strutturale e funzionale della chiesetta, affinché possa essere restituita al patrimonio storico, artistico e religioso di Capodrise. Sappiamo che non sarà facile, ma un passo alla volta e con l’aiuto delle persone di buona volontà, ci riusciremo. Noi ci crediamo!».  

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa