• Mar. Ott 19th, 2021

Il Governo vorrebbe far abbattere i lupi ma gli animalisti si oppongono

DiThomas Scalera

Feb 5, 2017

Sta facendo discutere negli ultimi giorni la questione del Piano Lupo. La problematica che sta affrontando il Ministero dell’Ambiente riguarda i danni che il lupo sta facendo al settore primario con l’attacco agli animali da pascolo che ha causato dei danni economici alle aziende di allevatori. Il Piano che deve essere discusso nella Conferenza Stato-Regioni si fonda su misure di prevenzione come l’utilizzo di cani da guardia per il pascolo o di speciali recinzioni.

Il nodo centrale però riguarda la questione degli abbattimenti. Il Piano infatti include anche una misura che prevede, nel caso in cui le prevenzioni non sono sufficienti, l’abbattimento della popolazione dei lupi di circa il 5%. Questo punto è stato duramente contestato dalle associazioni animaliste che hanno avviato delle petizioni on line e dei presidi in piazza.

Il provvedimento è difeso dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti che ritiene un polemica populista quella degli ambientalisti, in quanto se non si consentisse legalmente l’abbattimento si avrebbe comunque il fenomeno del bracconaggio in quanto qualcuno potrebbe farsi giustizia da solo.

La questione dell’abbattimento però ha suscitato molte perplessità da parte dell’opinione pubblica. Il lupo infatti è un animale da sempre collegato alla libertà e storicamente è sempre stato legato all’uomo anche nella cultura e nella mitologia, basti pensare alla lupa di Roma nel mito di Romolo e Remo. Molti chiedono il finanziamento di concrete misure di prevenzione per contenere il fenomeno degli attacchi al pascolo piuttosto che legalizzare l’uccisione dell’animale.

In ogni caso il provvedimento non è condiviso da tutta la classe politica. Alcune regioni hanno probabilmente percepito le lamentele dei cittadini e la discussione del Piano Lupo nella Conferenza Stato-Regioni è stata quindi rinviata al 23 febbraio.

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru