• Mar. Ott 26th, 2021

Il gruppo di opposizione TORRE contesta le “Priorità” dell’amministrazione Cantelmo

DiThomas Scalera

Lug 14, 2013

Ricordo come se fosse oggi l’ ultimo Consiglio Comunale con un punto all’ ordine del giorno che era PROBLEMATICHE ADEGUAMENTO CAMPO SPORTIVO A. CANTELMO DI VAIRANO PATENORA PER LA PARTECIPAZIONE AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA MOLISANO, dove si è discusso per ore di come aiutare questa realta’ Sociale Vairanese, ricordo come se fosse oggi, non facevate altro che ripetere la parola CI SONO ALTRE PRIORITA’ e c’è bisogno di fondi da destinare a gente che non ha cosa mangiare.

 

Soprattutto la Consigliera Robbio Noemi ripeteva le suddette parole.

Ma da un mese all’ altro le priorità sono scomparse, probabilmente non le conoscete le priorità di questo paese.

Ve ne ricordo qualcuna:

  1. Questione Mercato Domenicale Vairano Scalo , dove non comprendiamo quali sono le vostre intenzioni e perché fino ad oggi non avete affrontato questo grosso problema.

  2. Questione viabilità Vairano Scalo, dove fino ad oggi non si è pensato neanche a fornire di un idonea segnaletica il QUADRIVIO PIU’ IMPORTANTE D’ ITALIA, oggi si fermano ancora gli automobilisti per chiedere le varie DIREZIONI.

  3. Sembra che eravate d’ accordo sull’ istallazione dei nuovi sistemi di CONTROLLO DELLA VELOCITA’ sulle quattro strade più trafficate e pericolose del nostro TERRITORIO COMUNALE. La gente sta ancora aspettando i famosi dissuasori, che funzionano anche da AUTOVELOX, aveva visto nella nostra proposta un gran respiro di sollievo.

  4. Per non parlare delle Scuole di nostra competenza, e qui parlo ovviamente della Scuola Media di Vairano Scalo e Vairano Patenora. Per Vairano Scalo è stato fatto un gran casino, sembrava che la Ditta Appaltatrice stava fuori la porta ad aspettare lo sgombro della Scuola per cominciare i Lavori, fu fatta un’ assemblea, un Consiglio Comunale straordinario per decidere la sistemazione degli alunni, ma oggi la Scuola è ancora li come era prima. La Situazione di Vairano Patenora parla da sola, aggiungo solo che è una vergogna, dopo 2 anni gli alunni sono ancora sbattuti chi la e chi qua.

 

Arrivo al dunque, dopo tutto ciò, dopo queste vere priorità, ci troviamo nel ODG la Realizzazione di una pista ciclabile. Ottima scelta tra le priorità!

Vi ricordo che sempre in questa Aula avete votato a favore della riapertura della CAVA PIZZOMNOTE senza esitare, per voi è bastata un’ alzata di mano e tutto è fatto. Ovviamente però oggi arrivate qui compatti per votare la pista ciclabile che passa proprio sotto quella cava che voi a tutti i costi volete far riaprire.

La cosa è un tanto strana se non contraddittoria; VOLETE FARE UNA PISTA CICLABILE E NELLO STESSO TEMPO VOLETE FAR DISTRUGGERE AL SIGNOR PATRICIELLO LA MONTAGNA. Volete che mentre passeggiano con la bicicletta vengono sorpassati da un mezzo pesante o magari anche investiti?

Volete realizzare una pista ciclabile su una strada CHIUSA AL TRAFFICO con ordinanza n° 92/2008 Una strada chiusa al transito dove ancora oggi si continua a transitare, dove oggi il signor Sindaco ha degli Immobili ceduti in affitto, una strada dove una delle Agenzie di Assicurazione dal 2000 al 2007 ha sborsato piu’ di 200.000,00 € di sinistri stradali avvenuti per la maggior parte su quella strada. Tanto che è sembrata una cosa molto illegale che L’ Agenzia si è rifiutata di Assicurare il Comune, proprio lì VOLETE REALIZZARE UNA PISTA CICLABILE così magari paghiamo anche qualche danno a persone non solo alle AUTOMOBILI.

Inoltre mi sapete spiegare perché i soldi destinati al prolungamento di Via Bottai devono essere spostati su di un opera inutile, ci deve stare un motivo, oppure questo è solo un capriccio di qualche progettista, o forse questa è una promessa elettorale a queste venditore di biciclette.

 

 

 

Caro Sindaco, caro Vice Sindaco e Assessore della Frazione Scalo, avete provato a chiedere cosa ne pensano della pista ciclabile i Cittadini di Vairano Scalo. Io lo so cosa pensano, pensano che volete buttare via 80.000 € e non vi impegnate per trovare i fondi per rifare Via Patenara e renderla definitivamente una Tangenziale o come la vogliamo chiamare, che fa respirare un po’ di aria pulita alla gente della Frazione Scalo.

Mi sapete dire come fate e perché volete deviare questi soldi, quando la Regione Campania per questo tipo di interventi emana un Bando Pubblico.

E sapete quale sono i requisiti di ammissibilità richiesti? Li conosce anche il progettista e il raccoglitore di firme? Sono i Seguenti. Fruizione dei centri storici e del paesaggio, il transito in aree a traffico limitato di particolare interesse ambientale e culturale, la presenza di servizi per i ciclisti come aree di sosta e noleggio. Invece il vostro progetto stabilisce che bisogna passare sotto una CAVA PERICOLANTE, COSTEGGIARE UN DEPURATORE PUZZOLENTE, TRANSITARE SU UNA STRADA CHIUSA AL TRAFFICO MAI COLLAUDATA CHE NONSTANTE CIO’ è TRANSITATA DA MEZZI PESANTI DI OGNI TIPO. VERAMENTE UNA GRANDE IDEA LA VOSTRA!!!

Noi siamo contro al continuo sperpero di danaro pubblico, votiamo contro perché riteniamo inutile tale opera soprattutto realizzata in quella zona.

Determinati progetti si fanno rispettando le Leggi, quindi prima di agire in tal senso c’è bisogno di un PIANO URBANO DEL TRAFFICO ai sensi del Decreto Legislativo n.285 del 30/04/1992 ARTICOLO 36 visto che il nostro Traffico soprattutto a Vairano Scalo è come quello di una Città.

 

 

 

Firmato

Il Consigliere Comunale

GRUPPO TORRE

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru