• Mer. Feb 8th, 2023

Il Liceo Artistico San Leucio di Caserta firma le scenografie dello spettacolo teatrale “Le bugie con le gambe lunghe”

Porta la firma delle allieve e degli allievi delle classi 3A e 4F, indirizzo scenografia, del Liceo Artistico “San Leucio”, la scenografia dello spettacolo teatrale “Le bugie con le gambe lunghe” portato in scena da Domenico Palmiero. Lo spettacolo è tratto dall’opera omonima di Eduardo De Filippo. «È per noi motivo di grande orgoglio – spiega la dirigente scolastica Immacolata Nespoli -, essere al fianco di un nostro ex allievo che miete successi e riconoscimenti. Le studentesse e gli studenti delle due classi di Scenografia hanno letto il testo che è stato portato in scena, progettato le scenografie, le hanno realizzate e poi montate. Un lavoro di squadra che sembra essere stato realizzato da professionisti accorsati. Un team di docenti che lavora affiatato da anni e che fa crescere la platea studentesca mettendo in scena il percorso didattico». Si tratta del sesto lavoro del Liceo Artistico “San Leucio” realizzato in collaborazione con la FSSL Compagnia di Teatro; dopo Filumena Marturano, Le voci di dentro, Bello di papà, Il Contratto, Il Berretto a Sonagli tutti coadiuvati dai docenti di scenografia Mimmo Di Dio e Camilla Tariello con la regia di Domenico Palmiero, ex allievo dello stesso Liceo, diplomato in Scenografia, è ora la volta de Le bugie hanno le gambe lunghe. «È sempre un’esperienza altamente formativa – conclude la preside Nespoli – per le studentesse e per gli studenti avere a che fare con situazioni reali e non simulate, soprattutto quando si tratta di un’attività creativa che deve fare i conti con scadenze, tempi, spazi, budget e committenti veri e propri. Il nostro Liceo è una preziosa palestra di vita anche per questo».

Print Friendly, PDF & Email
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa