• Mar. Ott 26th, 2021

LEGA-PRO: Il ricorso della Casertana, ecco perché potrebbe vincerlo

DiThomas Scalera

Feb 3, 2016

Jefferson-testa

Stamattina, appena sveglio mi arriva un messaggio vocale su Whats App di mio cugino Gianpiero Martone, tifosissimo della Casertana che diceva testualmente “Visto che sai il regolamento meglio di tutti, secondo te che succede per la questione del ricorso del guardalinee di Casertana-Lecce?”

La domanda mi ha stuzzicato ma, in realtà la risposta è facile perché, per fortuna, il Calcio, oltre ad essere uno sport semplice da giocare, ha un regolamento piuttosto chiaro.

I casi possibili sono, essenzialmente 2:

Nel primo caso, una volta accertato che il magazziniere non era un tesserato della U.S. Lecce, il giudice non potrà far altro che emettere la sentenza di sconfitta per 3-0 a tavolino per i salentini poiché, contrariamente a dirigenti e allenatore, il guardalinee si considera “partecipante al gioco” e quindi capace di “influenzarne il risultato”. Per questo motivo, nei campionati dilettantistici fino alla prima categoria, i guardalinee devono essere tesserati per le società, come giocatori o come dirigenti (magari far fare un corso sul regolamento anche ai dirigenti di squadre professioniste non sarebbe una cattiva idea…). E questa è la prima ipotesi, quella che considero attuabile, diciamo al 55%.

Nella seconda ipotesi, invece, il giudice sportivo potrebbe prendere in considerazione un’altra questione, che riguarda l’arbitro. Pare, infatti che l’arbitro abbia “imposto” i guardalinee di parte alle due società che, nel momento concitato della partita, hanno messo quelli che ritenevano maggiormente adatti, senza andare a considerare e a controllarne il tesseramento.
In questo caso, il giudice, potrebbe ritenere quello dell’arbitro un “errore tecnico”, deliberando la ripetizione della partita.

Secondo me questi sono gli unici due casi possibili, a meno che, vista la straordinarietà della questione, si faccia uno strappo alla regola, ma lo considero molto improbabile.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru