• Mer. Ott 27th, 2021

Il Rufrae tracolla: sconfitto 3-0 dal Forulum

DiThomas Scalera

Mar 29, 2017

Domenica 26/03/2017 nello stadio di Forlì del Sannio si sono affrontate Forulum e il Rufrae. Gli uomini di Caimano si avvicinavano alla partita dopo la buona prova casalinga nel derby con il Boys, ma come al solito rimaneggiati nel numero.
Il primo tempo inizia con il Forulum molto propositivo che va per due volte vicino al goal con Antonucci: prima anticipando la difesa ma colpendo male il pallone sfruttando un cross dalla destra; poi sfruttando un brutto retropassaggio di Vera, davanti a Ruberto però spara alto. Dopo primi 15 minuti di assestamento il Rufrae inizia a macinare gioco e al 20’ va vicino al vantaggio con De Ninno, che da fuori area fa la barba al palo. Rincuorato dalla buona occasione, il Rufrae prende il pallino del gioco in mano ma il Forulum è sempre pericoloso sulle ripartenze. Alla fine del primo tempo grandissima occasione del Forulum: Di Giacomo prende palla sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro a giro indiretto all’incrocio sul secondo palo, Ruberto ci arriva con la mano di richiamo con una grandissima parata.
Il secondo tempo inizia con un Rufrae più intraprendente e un Forulum più in apprensione nella gestione della palla. Al 50’ esce Saravo che viene sostituito dal rientrante Staffieri. Dopo il cambio e l’aggiustamento tattico indotto la partita si sblocca: lanciato lungo Antonucci, riesce a passare fra D’Ovidio e Brunetti e a insaccare sul secondo palo, 1-0 Forulum. Passano 2 minuti e su un’azione fotocopia ancora Antonucci riesce a sfuggire alla morsa dei due centrali, che lo stendono, l’arbitro fischia fallo e espelle D’Ovidio. Passano ancora 2 minuti e Santagata fa un fallo a centrocampo, già ammonito viene espulso anche lui. In 5 minuti il Rufrae si trova in 9 vs 11 e sotto di un goal. Al 65’ Caraccio in area atterra un giocatore del Forulum, calcio di rigore: sul rigore si presenta Martella che spiazza Ruberto e sigla il 2-0. Al 75’ ancora Antonucci lanciato lungo trova scoperta la retroguardia del Rufrae ed insacca il 3-0. All’85’ Mone per il Rufrae colpisce la traversa da calcio di punizione.
Rufrae in debito di ossigeno per tutti e 90 i minuti, Forulum più pronto fisicamente e alla lunga l’ha vinta sul piano fisico. Oltre alla condizione fisica peggiore il Rufrae paga molto la gestione della gara dell’arbitro che nel primo tempo non fischia nemmeno fallo su una vistosa gomitata di Antonucci su Caraccio che sarebbe falsa il rosso, nel secondo espelle D’Ovidio per fallo da ultimo uomo con Brunetti praticamente al fianco del compagno. Detto ciò il Rufrae è pronto al riscatto domenica in casa contro il Carpinone.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru