• Sab. Lug 2nd, 2022

Concerti a Roma e Bari per il soprano Teresa Sparaco

Si svolge presso la prima chiesa romana dedicata “A Dio in onore dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria”, dei Cappuccini, in Roma, mercoledì, 23 marzo 2022 la Messa Concerto per le vittime della guerra organizzata dal Professor Architetto Ambasciatore Umberto Puato della Associazione CulturAmbiente. La Messa/Concerto guarda le stelle delle promesse, segue le vie di Dio che non possono essere contro qualcuno, ma per tutti e la musica unisce pace e mai odio, guerra, violenza. Roma non può essere non sensibile a questa iniziativa che rimarca in musica l’imprescindibile impegno per la costruzione del legame di fratellanza fra gli uomini e i popoli. È un avvenimento d’un certo rilievo artistico-religioso a Roma, via Veneto, la via della “dolce vita”, di felliniana memoria. Dire via Veneto significa dire il cuore di Roma. Da Roma a Corato ( Provincia Città Metropolitana di Bari) il Soprano Sparaco è ospite del noto Tenore pugliese Vito Cannillo dove si esibisce in un duetto, nel “Concerto per l’Ucraina”, Recital di belcanto a sostegno della Croce Rossa Italiana per l’emergenza. L’evento si svolge il 1 aprile 2022 presso l’Auditorium IIS Federico II. Ad accompagnare i cantanti è il Maestro di pianoforte Emanuele Petruzzella. Si prosegue, il giorno 2 aprile, con il “Concerto di Musica Sacra” a favore della Associazione Madri Bambine di Genova organizzato dalla UNIMRI Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana e dai Cavalieri di San Nicola – Ordine della Nave con il patrocinio del Comune di Bari. Al concerto si esibiscono Teresa Sparaco soprano, Vito Cannillo tenore, Emanuele Petruzzella pianoforte e Bepy Goffredo organo. Presenta Antonio Montrone.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.