Breaking NewsPagina NazionaleViabilità

Inaugurato il nuovo Ponte di Genova

Il premier Conte taglia il nastro del Ponte San Giorgio: “L’Italia torna a correre”

E’ il giorno dell’inaugurazione del nuovo ponte di Genova San Giorgio, a due anni dalla tragedia del Morandi. La cerimonia è entrata nel vivo con la lettura dei nomi delle 43 vittime, alla presenza delle più alte cariche dello Stato. Dopo essere state suonate le note “silenzio”, Conte ha tagliato il nastro: “L’Italia riparte”. Mattarella chiede “di accertare le responsabilità”.

Prima della cerimonia, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato nella Prefettura i familiari delle vittime che inizialmente avevano rifiutato l’invito alla cerimonia, poiché considerata troppo festosa. Era intervenuto lo stesso capo dello Stato per chiedere un evento più sobrio e un incontro privato a cui il Comitato aveva poi accettato.

“Non siamo qui solo a tagliare un nastro, il nostro commosso pensiero è rivolto alle 43 vittime e ai familiari. Questo ponte ci restituisce una immagine di forza e leggerezza. Questo ponte è frutto della forza del lavoro”. Così il premier Giuseppe Conte durante il taglio del nastro per l’inaugurazione del Ponte San Giorgio. Il presidente del Consiglio ha ribadito: “E’ un’opera mirabile frutto del genio italico, di una virtuosa collaborazione tra politica, amministrazione locale, impresa e lavoro”. “Oggi Genova riparte forte della sua operosità, come ha fatto in tanti momenti della sua storia, confidando nella forza del lavoro. Mostra un Paese che, a dispetto degli stereotipi, sa rialzarsi, che sa tornare a correre”, ha concluso.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.