• Dom. Ott 17th, 2021

Incontro sul futuro dell’ospedale di Maddaloni

Il consigliere Marone pronto a chiedere la riapertura del Sert e il potenziamento della Salute Mentale

MADDALONI – Lunedì prossimo nella sala Iorio della Biblioteca Comunale si terrà l’incontro tra il sindaco Andrea De Filippo e il Direttore Generale dell’Asl di Caserta Ferdinando Russo per discutere del rilancio dell’ospedale di Maddaloni. Alla riunione, sollecitata dal movimento politico ‘Riscossa di Maddaloni e organizzata dal sindaco, sono stati invitati l’On. Del Monaco, il consigliere regionale Vincenzo Santangelo e i consiglieri comunali tra cui il Dott. Claudio Marone. Si tratta sicuramente di un ulteriore passo in avanti per definire al meglio quello che sarà il futuro del nosocomio maddalonese anche in considerazione dell’ultimo consiglio comunale durante il quale è stato approvato all’unanimità un ordine del giorno che ricalca una vecchia nota del consigliere Marone presentata mesi fa. Naturalmente i tempi per un effettivo ritorno dei reparti all’ospedale di Maddaloni, anche a causa del perdurare dello stato di emergenza, si prospettano molto lunghi. Per questo motivo nella riunione di lunedì ‘Riscossa di Maddaloni’ è pronta ad avanzare due proposte semplici e fattibili: la riapertura del Sert, o centro per le dipendenze, e il potenziamento dell’Unità di Salute Mentale.

“In attesa di un vero e proprio rilancio dell’ospedale – ha dichiarato il consigliere Marone – proporremo al Direttore Generale due azioni di facile e rapida attuazione. Da un lato la riapertura del Sert o centro per le dipendenze a Maddaloni e dall’altro il potenziamento dell’Unità di Salute Mentale. Per quanto riguarda il Sert parliamo di una struttura, chiusa all’esplodere della pandemia, che assisteva un’utenza di circa 300 persone. Al momento, recependo le indicazioni del Direttore Generale, siamo alla ricerca di una nuova sede, anzi ne abbiamo già individuata una. L’Unità di Salute Mentale, penalizzata negli ultimi anni, è stata sempre un vanto per la nostra comunità anche perché essa rappresentava un punto di riferimento importante per i pazienti maddalonesi e dell’intera Valle di Suessola e le loro famiglie”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa