Comunicati StampaNews

Industria, Whirlpool e Jabil in piazza. I sindacati mobilitati

Ieri la manifestazione dei lavoratori

La situazione in Terra di Lavoro è sempre più drammatica

NAPOLI/CASERTA – Industria, Whirlpool e Jabil in piazza. Cgil e Fiom Campania: “La politica scelga di stare dalla parte dei lavoratori. A rischio oltre 1000 posti di lavoro”, ieri le manifestazioni dei lavoratori.

“La lotta di Jabil e Whirlpool non si ferma. Oggi (ieri per chi legge ndr) a Caserta e Napoli sindacati e lavoratori sono scesi in strada per chiedere alla politica e alle istituzioni da che parte vogliono stare.

Se da quella dei lavoratori, che da mesi lottano per difendere il diritto al lavoro o se vogliono stare dalla parte delle multinazionali americane che pensano di poter venire nel nostro Paese e stracciare gli accordi ministeriali.

La politica ha l’obbligo di schierarsi e di capire come fare per difendere quel che resta dell’industria in Campania. Siamo di fronte a due vertenze che, tra diretto ed indiretto, occupano più di mille persone.

Il 23 marzo per i  350 lavoratori della Jabil di Marcianise potrebbe essere il giorno del licenziamento: la politica deve impedirlo”. Così in una nota il segretario generale Cgil Campania, Nicola Ricci

e il segretario generale Fiom-Cgil Campania, Massimiliano Guglielmi che ieri hanno partecipato a Caserta al corteo promosso dalle organizzazioni sindacali e dai lavoratori del sito di Marcianise

Oltre alla crisi dell’area industriale partenopea è proprio la situazione della provincia di Caserta ad essere molto preoccupante. La desertificazione industriale dell’area ha raggiunto livelli impressionanti confermando come Terra di Lavoro sia maglia nera per l’occupazione.

Una situazione ormai insostenibile alla quale la politica locale e nazionale deve dare urgentemente risposte concrete.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.