• Dom. Ott 17th, 2021

Isernia. Bullismo e cyberbullismo, Questura e Polizia Postale in cattedra

DiThomas Scalera

Apr 29, 2016

1397581503_cyberbullismo-fabrizio-pillotto
ISERNIA. Nel pomeriggio di mercoledì 27 aprile si è tenuto presso l’Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Secondaria “Cuoco Manuppella” Centro Territoriale per l’Inclusione di Isernia, organizzato dal Dirigente Scolastico del citato Istituto, Dr.ssa Annamaria Pelle, un incontro di formazione per gli insegnanti, sul tema del bullismo e del cyberbullismo. Durante l’incontro, che ha visto la partecipazione dei docenti di sostegno di tutta la provincia, si sono avvicendati in qualità di relatori esperti nel settore l’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Dott.ssa Attilia Lepore, Responsabile dell’Ufficio Minori della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Isernia e l’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Francesco D’Alonzo, Responsabile della Sezione Polizia delle Comunicazioni di Isernia, coadiuvato dall’Assistente Capo della Polizia di Stato Valter D’Alleva, informatico del predetto Ufficio. Nel corso dell’incontro, sono stati illustrate ed analizzate ampiamente le problematiche connesse al fenomeno del “Bullismo” e del “Cyber-Bullismo”, con particolare riguardo ai rischi relativi ad un uso improprio dei social-network e del Web. La Questura di Isernia, impegnata anche nei progetti di educazione alla legalità, ha accolto molto favorevolmente l’invito a partecipare all’evento, a dimostrazione di una costante vicinanza delle istituzioni al mondo giovanile.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru