Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Isernia. Controlli antidroga dei Carabinieri: nei guai quattro persone

2 min read
CAR ISRNIA 2
ISERNIA. Controlli antidroga dei Carabinieri sono stati eseguiti nelle ultime ore in varie zone della provincia di Isernia. L’Arma, che ha ulteriormente intensificato l’impegno per debellare il fenomeno del traffico, dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti, in particolare tra i più giovani, ha setacciato con personale in uniforme ed in borghese, luoghi di ritrovo frequentati dagli studenti e istituito posti di blocco lungo le arterie principali che collegano la provincia “pentra” con quelle limitrofe. Ad Isernia, un 35enne, è stato sorpreso dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, mentre cedeva alcune dosi di marijuana ad un giovane studente del posto, mentre sull’arteria di collegamento tra Sesto Campano e Ciorlano, in provincia di Caserta, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno intercettato un 30enne di San Gennaro Vesuviano, nel napoletano, a bordo di una autovettura. Da una perquisizione eseguita all’interno del veicolo, è stata rinvenuta una valigia dentro la quale erano occultati involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo hashish, sottoposti a sequestro. In entrambe le operazioni è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ancora ad Isernia, i militari del Nucleo Investigativo, hanno avanzato nei confronti di due pregiudicati del posto, un 50enne ed un 25enne, una proposta per l’applicazione della misura di prevenzione dell’avviso orale di Pubblica Sicurezza, in quanto resisi responsabile nel recente passato di numerosi reati in materia di stupefacenti e contro la persona. Dall’inizio del 2016, con quest’ultima operazione, salgono a diciotto le persone arrestate o denunciate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia nell’ambito di indagini antidroga, mentre oltre 200 sono le dosi di stupefacenti sottoposte a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open