Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Isernia. Fine vacanze, i Carabinieri impegnati per garantire il “rientro sicuro”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

I servizi sono stati predisposti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia

I particolari dell’attività

ISERNIA. Nel decorso week end i Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, hanno posto in essere tutta una serie di attività istituzionali volte a garantire un sereno rientro dei vacanzieri dalle località di villeggiatura, dopo la pausa ferragostana, che ha visto un massiccio transito di utenti lungo le principali arterie stradali e un’importante affluenza di pubblico presso le località turistiche della provincia più gettonate.

In particolare, i Carabinieri hanno controllato oltre duecento autovetture in transito, identificato altrettante persone a bordo dei veicoli, contestate diverse decine di contravvenzioni al Codice della Strada e verificata la presenza di tutti i soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale su ordine dell’Autorità Giudiziaria, che hanno l’obbligo di permanenza in casa.

I servizi predisposti dall’Arma e la discreta, ma costante presenza dei Carabinieri durante il ritorno del fine settimana, hanno consentito ai residenti un rientro sicuro presso le loro dimore, in attesa della ripresa delle attività lavorative, commerciali e scolastiche che catalizzeranno le energie nei giorni a venire. In sostanza, un fine settimana promosso a pieni voti, senza particolari criticità o problematiche per la sicurezza delle migliaia di persone in movimento sulle strade dell’intero territorio provinciale.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close