• Sab. Ott 23rd, 2021

Isernia. Obiettivo sicurezza nel mese di novembre: quattro arresti e cinquanta denunce

DiThomas Scalera

Dic 1, 2016

carabinieri-isernia-controlli-020

ISERNIA. E’ di quattro arresti e cinquanta persone denunciate alla competente Autorità Giudiziaria il bilancio di una serie di operazioni portate a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia durante il mese di novembre appena concluso, che hanno avuto come unico obiettivo quello di garantire la sicurezza ai cittadini. Attività quotidiane che si sono concretizzate anche attraverso brillanti operazioni di tutto rilievo nel contrasto ad ogni forma di criminalità e di illegalità. I Carabinieri isernini hanno proceduto, tra l’altro, all’arresto di due pregiudicati resisi responsabili di una rapina a mano armata ai danni di un’attività commerciale ed al recupero dell’intera refurtiva; hanno sgominato un’organizzazione composta da tre persone, dedita a truffe alle assicurazioni e false residenze; hanno chiuso il cerchio intorno ad una organizzazione dedita al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione, identificando anche la donna che si occupava di reclutare le giovani ragazze da avviare all’attività di prostituzione; hanno tratto in arresto uno straniero dedito all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, il quale riforniva di “hashish” giovani acquirenti, sottoponendo a sequestro un rilevante quantitativo di droga; hanno scoperto fabbricati abusivi in un’area di circa tremila metri quadri, già sottoposta a sequestro poiché adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali; hanno denunciato quindici titolari di attività imprenditoriali, in operazioni di contrasto al fenomeno del “caporalato”, per la sicurezza sui luoghi di lavoro e contro lo sfruttamento del lavoro nero.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru