• Gio. Ott 28th, 2021

Isernia. Operazione contro i furti dei Carabinieri: 5 denunce. I particolari

DiThomas Scalera

Mar 11, 2017

ISERNIA. Controlli dei Carabinieri sono stati predisposti in tutta la provincia di Isernia al fine di contrastare il fenomeno dei furti e dei reati predatori in genere, che creano maggior allarme sociale. Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato una 40enne ed una 30enne, entrambe del luogo e già con numerosi precedenti di reato a carico, che avevano commesso un furto all’interno di un supermercato. La merce asportata, consistente in derrate alimentari di vario genere è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. A Cantalupo nel Sannio, un 50enne di Napoli, anch’esso pregiudicato è stato invece denunciato per il furto di una antica stufa in ghisa, tre dipinti su ceramica ed altri oggetti di valore asportati dall’abitazione di un 40enne di Castelpetroso. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata e sottoposta a sequestro, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. A Colli al Volturno, i militari della locale Stazione hanno identificato l’autore del furto di una somma di denaro asportata dall’interno dell’abitazione di un 70enne del luogo, accertando che ad appropriarsi del denaro era stato un familiare della vittima. A Frosolone, i militari della locale Stazione hanno denunciato una 48enne, della provincia di Campobasso, con a carico vari precedenti di reato, in quanto riconosciuta responsabile del furto di utensili ed altri oggetti custoditi all’interno di un garage pertinente all’abitazione di un 45enne del luogo. Infine ad Isernia, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 60enne del posto per omessa denuncia di armi, non avendo ottemperato all’obbligo di denunciare il trasferimento di alcune armi da lui regolarmente detenute, in un luogo diverso da quello della sua residenza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru